Donne e motori: il tacco non è più vietato dal Codice della Strada, guidatrici più femminili a Brescia

134

DONNE E MOTORI – Il Codice della Strada non indica più alcun tipo di restrizione per le calzature da indossare alla guida, ma è fuori dubbio che un tacco molto alto potrebbe creare instabilità. Eppure, anche al volante, le automobiliste italiane non rinunciano alla femminilita’. Infatti, la meta’ delle donne italiane (49%) dichiara di non poter fare a meno di una scarpa col tacco alla guida per essere elegante in ogni circostanza. E’ il risultato di una singolare indagine condotta dall’ assicurazione auto online Direct Line, da cui si evince che le guidatrici piu’ ‘femminili’ sono le bresciane, seguite da romane e cagliaritane. Le piu’ ‘pratiche’, invece, sono le torinesi e le milanesi.

Secondo l’indagine, il 18% delle donne fra i 25 e i 34 anni non rinuncia mai al desiderio di assecondare i canoni estetici con un tacco di almeno 10cm anche al volante, indifferenti alle ricerche che dimostrano quanto sia poco consigliabile portare tacchi alla guida. Mentre il 16% delle donne fra i 35 e 44 anni usano sì il tacco, ma lo scelgono di media altezza. Le donne al volante più prudenti risultano essere le over 35, che per il 37% dei casi usano per guidare scarpe basse e comode. Le piu’ sportive invece sono le ragazze nella fascia di età tra 18 e 24 anni: ben il 36% guida con le sneakers, più adatte al loro abbigliamento casual.

Dall’analisi dei dati Direct Line si evince che il miglior compromesso tra uno stile di guida comodo e una camminata sensuale è tenere in auto un paio di scarpe di ricambio. e fanno questa scelta il 32% delle ragazze sotto i 24 anni di età, giovani donne che non vogliono farsi trovare impreparate ad ogni occasione. Con l’arrivo, invece, dell’estate e del caldo torrido, lo charme del tacco lascia il posto alla praticità delle infradito: il 14% delle donne le sceglie anche per la guida e tra queste le più ‘convinte’ si dimostrano essere le under 24 con il 23%. Un dato interessante che emerge è sicuramente la versatilità delle automobiliste italiane: una donna su quattro (il 24% del campione) dichiara di non avere nessun problema a guidare con qualsiasi tipo di calzatura.

L’indagine di Direct Line offre anche uno spaccato a livello regionale: il tacco alto è più utilizzato dalle donne della provincia di Brescia (18%), seguite dalle romane (13%) e dalle cagliaritane (13%). Le scarpe con tacco medio sono le preferite di torinesi (26%) e milanesi (12%). Tacco basso per le donne di Firenze (31%) e Roma (23%). A Palermo le donne che si mettono al volante optano per scarpe comode (30%). Le più glamour le fiorentine: solo il 6% dichiara di utilizzare scarpe sportive al volante.

Ansa