Ferrari: prime indiscrezioni sull’erede della 599 GTB Fiorano

56

La priorità assoluta della casa del cavallino, per progettare e realizzare una vettura in grado di non far rimpiangere la 599 GTB Fiorano, è stata, secondo le prime indiscrezioni, quella di mantenere un livello ultraprestazionale nel solco delle GT.

La futura supercar di Maranello, sarà spinta dall’immancabile V12, precisamente dall’evoluzione del 6.3 litri a iniezione diretta che ha appena debuttato sulla FF con 660 Cv, in grado di erogare almeno 700 Cv, scaricati a terra dalla tradizionale trazione posteriore e non come si vociferava, da un sistema plurifrazionato abbinato alla trazione integrale.

Il Layout meccanico, secondo PistonHeads, rimmarrà fedele all’attuale ed i 12 cilindri rimarranno al loro posto sotto il cofano anteriore; ciò che invece varirà significativamente, sarà il peso che, con la sua riduzione, aumenterà le performance velocistiche dell’auto. Sull’erede della 599, vi sarà largo uso di carbonio, fatta eccezzione per le parti strutturali ove, affermano i tester, la storia dell’ alluminio non è ancora finita, visto l’insostenibilità economica nel produrre 2/3 esemplari al giorno con le parti portanti in fibra.

Redazione

foto Ferrari 599 GTO

da autoblog.it