Moto Gp 2011, Jerez: Lorenzo trionfa e passa in testa al mondiale. Stoner messo Ko da Rossi

163

Lo spagnolo Jorge Lorenzo in sella alla sua Yamaha ottiene la prima vittoria della stagione davanti al suo pubblico e balza in testa alla classifica del mondiale.

Sotto una leggera pioggia prende via il gran premio, e nei primissimi giri sono subito davanti i soliti Stoner, Lorenzo e Pedrosa inseguiti da uno scatenato Simoncelli e da un sorprendente Valentino Rossi. Bastano pochi giri e l’italiano in sella alla Honda del Team Gresini si porta in testa, ma ne bastano altrettanti pochi, per vederlo scivolare e gettare al vento i suoi sogni di vittoria. Anche all’altro italiano Valentino Rossi bastano pochi giri per completare una sorprendente rimonta, ma anche lui nel tentativo di sorpassare Stoner, perde l’anteriore e porta con lui nella ghiaia anche l’incolpevole australiano. Rossi riparte con l’aiuto di molti commissari mentre Stoner deve richiamare l’attenzione di alcuni di loro per riavviare la sua Honda anche se per lui la gara è finita. A questo punto lo spagnolo Lorenzo si porta in testa e indisturbato, visto gli abbissali distacchi dai suoi inseguitori, taglia la linea del traguardo da vincitore. Al secondo posto, staccato di ben 20 secondi, arriva Dany Pedrosa mentre l’ultimo gradino del podio spetta ad un incredulo Hayden in sella a Ducati, che, dopo la caduta di Spies a tre giri dalla fine e di Edwars ad un giro dalla fine, si ritrova terzo seguito dall’altra Honda del team Gresini di Aoyama.

La gara di Valentino si chiude con un quinto posto, carico di polemiche per quanto accaduto con Stoner ( l’italiano si è cmq scusato con l’australiano) e di rimpianti per un podio tanto cercato.

Redazione