Hyundai i30 N, la compatta sportiva dall’anima racing: test drive

Con la Hyundai i30 N la Casa coreana definisce nuovi standard nel segmento delle compatte sportive, grazie a un progetto equilibrato, in grado di regalare intense emozioni alla guida.

Hyundai i30 N, la compatta sportiva dall'anima racing: test drive
Hyundai i30 N, la compatta sportiva dall’anima racing: test drive (Davide Montella)

Hyundai i30 N, la prima della gamma sotto il Brand “N”

La Hyundai i30 N è una compatta sportiva ideata e progettata nella città di Namyang e sviluppata sul tracciato del Nurburgring. Attraverso un breve test abbiamo avuto la possibilità di guidarla su percorsi misti, dalla Lombardia al Piemonte e le caratteristiche che ci hanno colpito fin da subito, e che reputiamo siano i punti di forza dell’intero progetto, sono l’assetto e l’handling. Per la prima hot hatch griffata “N”, gli ingegneri coreani hanno scelto un propulsore 2.0 turbo quattro cilindri a iniezione diretta di benzina declinato su due livelli di potenza: 250 (per aggirare il superbollo) e 275 cavalli. Sulla vettura oggetto del test, la Performance Pack, il propulsore è il più muscoloso, eroga 275 cavalli a 6.000 giri/min e una coppia di 353 Nm (che diventano 378 con l’intervento dell’overboost) sviluppata in un range compreso tra i 1.400 e i 4.000 giri/minuto. Numeri che consentono alla compatta sportiva coreana di raggiungere i 250 Km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 Km/h in 6,1 secondi. L’allestimento viene completato dai quattro dischi autoventilanti, dai cerchi in lega da 19″ con pneumatici 235/35 ZR19, dal differenziale elettronico E-LSD e dal Variable Exhaust Valve, un sistema gestito dall’elettronica che amplifica il sound del motore in particolari condizioni di marcia. Emozionante!

Hyundai i30 N, la compatta sportiva dall'anima racing: test drive
Hyundai i30 N, la compatta sportiva dall’anima racing: test drive (Davide Montella)

Handling e assetto, i veri punti di forza

La Hyundai i30 N è un’auto estremamente divertente e dà il meglio di sé tra i cordoli di un circuito, grazie alle sospensioni elettroniche, allo sterzo preciso e diretto e al differenziale elettronico che migliora la gestione della potenza in curva. Cinque le modalità di guidaEco, Normal e Sport, meno esasperate, N e N Custom, più sportive. Ricordiamo che dalla versione più potente della hot-hatch coreana è nata l’auto che tutt’oggi gareggia con ottimi risultati nel campionato TCR Italy (Touring Car Championship) e che nel 2018 ha conquistato, con Gabriele Tarquini, il Mondiale WTCR. Con la Hyundai i30 N ci si potrà dunque divertire in circuito o sui percorsi tortuosi, grazie all’elevata reattività del corpo vettura e all’ottimo cambio manuale, dotato di innesti precisi e di rapporti ben spaziati. Il motore ha una progressione costante, con una spinta vigorosa fin dai bassi regimi, che diventa impetuosa in alto. Solido e resistente alla fatica l’impianto frenante, anche dopo diversi giri “tirati”in pista. Sul display centrale si possono monitorare tutti i parametri principali, utili nella guida sportiva in circuito, dalla dinamica della vettura, ai valori di coppia, potenza e accelerazione, così come la pressione del turbo e dell’olio motore. E per sentirsi piloti, c’è la funzione cronometro, che consente di memorizzare i tempi sul giro e misurare l’abilità di chi è al volante. Proposta in cinque diversi colori, la Hyundai i30 N, viene proposta al prezzo di € 37.850.