Ducati in MotoGP fino al 2026: il comunicato ufficiale

Ducati parteciperà al campionato mondiale MotoGP almeno fino al 2026. Ufficializzato il nuovo accordo con Dorna Sports.

Ducati MotoGP
Ducati MotoGP (Getty Images)

Ducati rimarrà in MotoGP almeno fino al 2026. Stamattina è stato ufficializzato il nuovo accordo tra la casa di Borgo Panigale e la Dorna Sports.

Il precedente contratto scadeva al termine del 2021 ed è stato prolungato. Non c’erano dubbi sul rinnovo, in realtà, ma è comunque importante la conferma di un marchio così importante nella top class del Motomondiale.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi, lo storico meccanico racconta: “Perché è diverso dagli altri”

MotoGP, Ducati e Dorna rinnovano il contratto

Ducati Lorenzo
Gigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse (Getty Images)

Claudio Domenicali, CEO di Ducati Motor Holding, ha commentato con entusiasmo l’intesa raggiunta: «Le corse sono fondamentali per il nostro marchio e lo resteranno anche in futuro. Non solo alimentano la passione dei tifosi, ma rappresentano anche un laboratorio di ricerca per le nostre innovazioni e un campo dove i nostri ingegneri crescono».

Positivi anche i commenti di Luigi Dall’Igna, direttore generale di Ducati Corse: «Siamo felici di confermare la nostra presenza in MotoGP fino al 2026. Negli ultimi anni la Desmosedici è stata tra le moto più competitive della griglia e il Mondiale costruttori vinto nel 2020 lo dimostra. Anche se per quest’anno non sono permessi particolari sviluppi tecnici, affronteremo il campionato 2021 con la stessa passione e dedizione. L’obiettivo è lottare per il titolo MotoGP e preparare le basi per il futuro».

Il team ufficiale Ducati in questa stagione si presenterà al via con due nuovi piloti, Jack Miller e Francesco Bagnaia. Entrambi promossi dalla squadra satellite Pramac. Due rider che hanno la piena fiducia dei vertici di Borgo Panigale, che vogliono tornare a vincere il Mondiale piloti MotoGP che manca dal 2007.