Categories: Fuori Giri

Gunter Schachermayr, l’assurdo record raggiunto con la Vespa: il video dell’impresa

Lo stuntman austriaco Gunter Schachermayr ha stabilito un nuovo record mondiale con una Vespa, arrivando in cima ad una montagna. Il video

(Screen Youtube)

Un’autentica impresa da record quella stabilita da Gunter Schachermayr, che è salito in cima ad una montagna in sella ad una Vespa “servendosi” della cabinovia in servizio sugli impianti sciistici del Feuerkogel, in Austria.

Non è la prima volta che lo stuntman austriaco compie un’impresa simile, dato che in passato ha stabilito diversi primati, sempre accompagnato dal suo fedelissimo scooter italiano. Non a caso, il suo obiettivo sarebbe quello di riuscire ad ottenere il numero più alto di record stabilito da una sola persona. Al momento, con quest’ultima impresa, siamo a quota 34 e il numero è destinato a salire…

LEGGI ANCHE >>> Milano-Tokyo in Vespa: l’impresa di Fabio Cofferati: tutto in un mese

Gunter Schachermayr, il video dell’impresa con la Vespa

Nello specifico, Schachermayr, supportato dai suoi collaboratori, ha fissato la sua Vespa sulla cabinovia di Feuerkogel tramite cavi legati insieme saldamente. Dopodichè, è iniziato il viaggio da valle alla cima della montagna, alta ben 2.917 metri sopra il livello del mare, sempre seduto sulla sella del suo scooter.

Le immagini mostrate dal video del canale Youtube dello stesso stuntman sono terrificanti.

Insomma, non un’esperienza alla portata di tutti, dato che, oltre a non dover soffrire di vertigini, quest’impresa richiede anche un certo livello di freddezza. Una caratteristica, questa, che al 43enne austriaco sicuramente non manca, considerato che ha affrontato l’intera durata del viaggio, di circa 6 minuti, con una serenità impressionante e sempre con il sorriso.

Tuttavia, come ha raccontato da Schachermayr dopo aver stabilito il record, organizzare il tutto non è stato affatto semplice. Infatti, ci sarebbero state un’infinità di difficoltà burocratiche da superare per far sì che tutto si svolgesse secondo i piani. Più che giustificati, quindi, i festeggiamenti a fine impresa.

Francesco De Vincenzo

Recent Posts

Binotto, l’ipotesi è svanita: Toto Wolff spiega il motivo

Binotto non andrà in Mercedes dopo l'addio alla Ferrari: è Toto Wolff a parlare dell'argomento,…

5 ore ago

Valentino Rossi, arriva un’importante conferma: il manager si espone

Paolo Ciabatti, d.s. Ducati Corse, parla della vittoria di Pecco Bagnaia e del contratto con…

7 ore ago

Gunther Steiner, che novità per il manager: c’è l’annuncio ufficiale

Gunther Steiner ha deciso di fare una cosa extra F1, anche se inevitabilmente il suo…

9 ore ago

Ferrari, l’ex campione non le manda a dire: c’è una scelta che non condivide

Rosberg ha espresso il suo pensiero sul momento attuale della Ferrari: non condivide proprio l'addio…

10 ore ago

Verstappen svela il suo sogno: “Ma non me lo permettono”

Il campione di F1 Max Verstappen in una recente intervista svela uno dei suoi sogni.…

11 ore ago

Carlos Sainz lo ammette: ha “copiato” una cosa da Leclerc

Sainz spiega un aspetto che ha caratterizzato la sua stagione di F1 2022: ha dovuto…

14 ore ago