Gunter+Schachermayr%2C+l%26%238217%3Bassurdo+record+raggiunto+con+la+Vespa%3A+il+video+dell%26%238217%3Bimpresa
automotorinewsit
/2021/09/30/gunter-schachermayr-record-raggiunto-vespa-video/amp/
Fuori Giri

Gunter Schachermayr, l’assurdo record raggiunto con la Vespa: il video dell’impresa

Lo stuntman austriaco Gunter Schachermayr ha stabilito un nuovo record mondiale con una Vespa, arrivando in cima ad una montagna. Il video

(Screen Youtube)

Un’autentica impresa da record quella stabilita da Gunter Schachermayr, che è salito in cima ad una montagna in sella ad una Vespa “servendosi” della cabinovia in servizio sugli impianti sciistici del Feuerkogel, in Austria.

Non è la prima volta che lo stuntman austriaco compie un’impresa simile, dato che in passato ha stabilito diversi primati, sempre accompagnato dal suo fedelissimo scooter italiano. Non a caso, il suo obiettivo sarebbe quello di riuscire ad ottenere il numero più alto di record stabilito da una sola persona. Al momento, con quest’ultima impresa, siamo a quota 34 e il numero è destinato a salire…

LEGGI ANCHE >>> Milano-Tokyo in Vespa: l’impresa di Fabio Cofferati: tutto in un mese

Gunter Schachermayr, il video dell’impresa con la Vespa

Nello specifico, Schachermayr, supportato dai suoi collaboratori, ha fissato la sua Vespa sulla cabinovia di Feuerkogel tramite cavi legati insieme saldamente. Dopodichè, è iniziato il viaggio da valle alla cima della montagna, alta ben 2.917 metri sopra il livello del mare, sempre seduto sulla sella del suo scooter.

Le immagini mostrate dal video del canale Youtube dello stesso stuntman sono terrificanti.

Insomma, non un’esperienza alla portata di tutti, dato che, oltre a non dover soffrire di vertigini, quest’impresa richiede anche un certo livello di freddezza. Una caratteristica, questa, che al 43enne austriaco sicuramente non manca, considerato che ha affrontato l’intera durata del viaggio, di circa 6 minuti, con una serenità impressionante e sempre con il sorriso.

Tuttavia, come ha raccontato da Schachermayr dopo aver stabilito il record, organizzare il tutto non è stato affatto semplice. Infatti, ci sarebbero state un’infinità di difficoltà burocratiche da superare per far sì che tutto si svolgesse secondo i piani. Più che giustificati, quindi, i festeggiamenti a fine impresa.

Francesco De Vincenzo

Recent Posts

Come scegliere l’auto a noleggio: le caratteristiche da prendere in considerazione

Quando si tratta di individuare il proprio mezzo per gli anni successivi, i consumatori iniziano…

3 mesi ago

Guida al primo acquisto di un camper

Sei da sempre amante dei viaggi on the road? Allora forse avrai valutato di acquistare…

4 mesi ago

Le auto Plug-in Hybrid convengono davvero?

La mobilità sta cambiando, con le auto ibride sempre più spesso protagoniste nelle strade italiane.…

5 mesi ago

Wallbox ricarica auto: cos’è, come funziona quali vantaggi offre

La diffusione dei veicoli elettrici, favorita dalla crescente sensibilità nei confronti delle tematiche ambientali e…

8 mesi ago

Lexus: i SUV e i crossover sono sempre meno inquinanti

Nell’ottica di una mobilità con meno impatto sull’ambiente, tutte le grandi case automobilistiche hanno iniziato…

10 mesi ago

Viti: quali requisiti devono avere quelle che si usano nell’automotive

Le viti sono tra gli elementi di fissaggio più diffusi e sfruttati. In un veicolo…

12 mesi ago