Nascar Xfinity, passaggio all’ultimo giro: e Ty Gibbs vince ad Atalanta

In quello che si definisce un ultimo giro all’ultimo respiro, Ty Gibbs conquista la sua seconda vittoria stagionale in Nascar Xfinity

Un solo giro davanti a tutti gli altri, l’ultimo. Ma è quello che conta per Ty Gibbs che grazie a un sorpasso in extremis, e con non poca fortuna, conquista la sua seconda vittoria stagionale in Nascar Xfinity.

Nascar Xfinity Atlanta Gibbs 2
Successo all’ultimo giro ad Atlanta per Ty Gibbs (AP LaPresse)

Ad Atlanta tutto si decide all’ultimissimo giro delle due tornate supplementari accordate dalla direzione di gara in un arrivo estremamente affollato e imprevedibile.

Nascar Xfinity, Gibbs vince ad Atlanta

Non era facile trovare spazio in una ressa non indifferente e con concorrenti di spicco a cominciare da AJ Allmendinger. Quarto alla ripartenza subito dietro al leader Ryan Sieg e con parecchio traffico da sbrogliare, Ty Gibbs ha avuto quel che si dice una botta di fortuna. La botta è letteralmente quella che gli ha piazzato alle spalle Allmendinger spingendolo proprio nel momento dell’ingresso all’ultimo giro.

Seconda vittoria stagionale

La spinta è stata decisiva perché Gibbs si è infilato nell’unico spicchio di pista che sembrava libero e da lì non ha più mollato la presa difendendo la prima posizione con ostinazione fino alla bandiera a scacchi. Una gran bella prova di carattere da parte del 19enne, protagonista di una gran rimonta che lo ha condotto a vincere dopo essere partito addirittura dalla 29esima posizione.

“Ho avuto fortuna nel trovare uno spiraglio – dice Gibbs –  ma una delle prime cose che ho imparato di questo sport è che se c’è uno spazio te lo devi andare a prendere. E una volta che lo hai preso lo devi anche difendere. Devo ringraziare AJ Allmendinger per la sua spintarella. Senza non sarei mai riuscito a tagliare il traguardo per primo”.

Nascar Xfinity Atlanta Gibbs 2
Sei vittorie in carriera in Xfinity per il 19enne Ty Gibbs (AP LaPresse)

Per Gibbs la vittoria di Atlanta è la seconda dopo quella ottenuta a Las Vegas, la sesta in carriera. Alle sue spalle Allmendinger, seguito da Herbst e Cassill. Un successo che lo porta al secondo posto assoluto nella classifica del campionato dopo le prime cinque prove: 19 punti da recuperare su Noah Gragson, 223 punti. Prossima tappa in Texas, al Circuito of the Americas, sabato prossimo.