Ferrari, Binotto dà un consiglio al pilota: i tifosi non aspettano altro

Mattia Binotto dà un consiglio al pilota in vista delle prossime gare: “E’ la prima volta in carriera”

Due ritiri consecutivi. Carlos Sainz vive un momento non particolarmente fortunato. L’errore in Australia, il contatto con Ricciardo a Imola: gli ultimi due fine settimana di gara sono stati da dimenticare per lo spagnolo.

Mattia Binotto
Mattia Binotto (La Presse)

Un doppio ko che è arrivato a cavallo dell’annuncio del rinnovo con la Ferrari: contratto prolungato fino al 2024, un segnale di fiducia che la scuderia di Maranello ha voluto mandare a Sainz proprio in un momento delicato. Questo però non ha stoppato i dubbi sullo spagnolo: riuscirà a competere con Leclerc ora che la monoposto è finalmente competitiva per il titolo?

Un dubbio che non sembra aleggiare a Maranello dove si ha una grande considerazione in Sainz tanto che Binotto a più riprese ha ribadito che non è intenzionato a fare alcuna scelta tra i piloti prima che a determinarla sia la pista. Insomma, Leclerc e Sainz alla pari finché la classifica lo consentirà. Finora la graduatoria ha premiato il monegasco, protagonista con due vittorie, mentre lo spagnolo ha portato a casa un secondo e un terzo posto prima dei due ritiri. Lo stesso Binotto però ha mandato anche un messaggio all’ex McLaren in alcune recenti dichiarazioni.

Ferrari, Binotto a Sainz: “E’ questione di gestire la pressione”

Sainz
Sainz © LaPresse

Mattia Binotto ha provato ad analizzare i problemi avuti da Carlos Sainz nelle ultime gare. Difficoltà che hanno portato ad un doppio zero per lo spagnolo e che il team principal spiega così: “Credo sia una questione di gestire la pressione – l’analisi del manager dopo il secondo forfait a Imola – Deve abituarsi ad avere una macchina competitiva per le posizioni migliori, forse è la prima volta in carriera“.

Questo però non cambia il giudizio che in Ferrari hanno di Sainz: “Sta migliorando e guida sempre più veloce” ha aggiunto infatti Binotto. Ora la Formula 1 si prepara ad affrontare il weekend americano di Miami e Sainz si avvicinerà all’appuntamento con la voglia di riscatto. A Maranello credono ancora in lui e nella sua capacità di poter essere competitivo con una vettura che ambisce alle posizioni di vertice.