Aleix Espargarò, errore incredibile: esulta in anticipo, poi l’amara sorpresa

Davvero sorprendente lo sbaglio commesso da Aleix Espargarò nel finale della gara MotoGP a Montmelò: ha lasciato tutti stupiti.

Il Gran Premio della Catalogna ha confermato un’altra volta che l’Aprilia è molto competitiva e la pole position di Aleix Espargarò non è stata un caso. Per la gara il podio sembrava quasi certo ed effettivamente il pilota lo stava conquistando, ma è successo un fatto incredibile.

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro (Ansa Foto)

Infatti, al termine del penultimo giro lo spagnolo si è messo a esultare per la seconda posizione che aveva in quel momento e ha commesso un errore clamoroso. Pensava di aver concluso l’ultimo giro e invece ne mancava ancora uno. La sua esultanza prematura gli è costata il podio e ha poi concluso la corsa al quinto posto.

Non è la prima volta nella storia del Motomondiale che si vede un episodio del genere, ma è certamente qualcosa di insolito. Grande la sua delusione dopo la bandiera a scacchi. E grande ovviamente anche quella del team, che sognava il quinto podio consecutivo e il sesto totale in stagione.

MotoGP Catalogna, Rivola consola Aleix Espargarò

Espargarò al rientro nel box ha chiesto scusa alla squadra ed è stato consolato da tutti. Anche Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, è andato a consolarlo. Seppur ci sia stato un errore grave, il rider catalano ha comunque dimostrato un’altra volta di essere molto forte e che è in grado di avere la costanza per stare nelle migliori posizioni di un campionato di alto livello come quello MotoGP.

Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia Racing, ha parlato a Sky Sport dopo la gara: “Aleix è disperato. Adesso non è il momento delle recriminazioni, ma quello in cui dare conforto. La cosa importante è aver dimostrato di esserci, quest’anno sta venendo tutto bene. Sicuramente non ci aspettavamo questa cosa, ma comunque finiamo quinti ed è un buon risultato per il nostro storico”.

Rivola, che ha spiegato che il team non ha dato indicazioni sbagliate al pilota, spiega che comunque c’è fiducia in vista del Sachsenring e che l’errore darà altre motivazioni ad Aleix: “In Germania potremmo essere molto forti, quindi dobbiamo essere ottimisti e tirarlo su di morale in fretta. Lui c’è, è in forma smagliante. Questa gara l’ha finita poche volte, questa l’ha terminata un giro prima. Aveva tanta pressione, ci teneva a fare bene. Ha fatto molto bene e poteva fare ancora meglio. È un peccato, ha perso tanti punti. Credo che questa cosa gli darà della grinta in più”.