Una Ferrari rosso fiammante per il nuovo acquisto della Serie A: che potenza

Il nuovo acquisto della Serie A appassionato anche di motori: sfoggia una Ferrari rosso fiammante, che potenza

Calcio e motori, binomio classico. A (quasi) ogni calciatore si accompagna almeno una supercar da far viaggiare a tutta velocità su strada. Ormai è consuetudine, quando un calciatore approda in un nuovo campionato, andare alla scoperta del suo parco auto.

Ferrari
Ferrari © LaPresse

Una cosa che viene anche abbastanza facile con Nemanja Matic, neo-acquisto della Roma di Josè Mourinho. Proprio l’allenatore portoghese ha voluto in maniera forte il centrocampista serbo, approdato nella Capitale a parametro zero dopo la fine del suo contratto con il Manchester United. L’esperto mediano è anche un grande appassionato di auto e nel suo garage c’è una vettura made in Italy che merita di essere mostrata. Lo ha fatto lo stesso calciatore sui propri profili social: su Instagram un po’ di tempo fa ha postato un’immagine di sé seduto sul cofano di una Ferrari.

Matic, la Ferrari GTC4Lusso del nuovo calciatore della Roma

Matic
Matic (Foto Instagram)

Nemanja Matic è pronto ad affrontare la sua nuova avventura con la maglia della Roma e nella Capitale potrebbe portare anche la sua Ferrari: una GTC4Lusso, la shooting-brake del Cavallino prodotta tra il 2016 e il 2020 dall’azienda di Maranello.

Non una vettura qualsiasi con il suo motore ad alte prestazioni: un V12 da da 6,3 litri, capace di sprigionare una potenza di 690 Cv e 697 Nm di coppia massima. Un propulsore di tutto rispetto che fanno della Ferrari GTC4Lusso un vero e proprio bolide. La supercar del Cavallino Rampante, infatti, è capace di un’accelerazione da fermo (0-100 km/h) in 3,4 secondi e di arrivare ad una velocità di punta di 335 Km/h.

Il modello scelto da Matic è rosso fiammante e ricorda un po’ quello della maglia della Roma, la stessa che il centrocampista vestirà a partire dal prossimo campionato. Il prezzo della GTC4Lusso del serbo supera i 270mila euro. Chissà se, e quando, sprigionerà la sua potenza sulle strade della Capitale dopo averla sfruttata nella sua esperienza a Manchester. Del resto il rosso (della carrozzeria) c’è, il giallo (del logo della Ferrari) pure: per Matic il giallorosso era da tempo nel suo destino.