Leclerc, l’ex ferrarista lo esalta: ha la stessa qualità di Schumacher

L’ex ferrarista esalta Charles Leclerc e individua una qualità che lo accomuna a Michael Schumacher

Non ha ancora vinto un titolo, in carriera ha fatto più pole che successi, ma sono in pochi a mettere in dubbio il talento di Charles Leclerc.

Leclerc
Leclerc © LaPresse

Il monegasco è l’uomo simbolo della Ferrari, nonostante a Maranello puntino sulla squadra e continuano a sostenere che non c’è disparità di considerazione con Sainz. Quest’anno la rossa è tornata a vincere e lo ha fatto proprio con Leclerc che ora spera di riprendere il discorso interrotto dopo Melbourne.

Vincere a Silverstone sarebbe fondamentale per riaccendere le speranze Mondiale, ma intanto il 16 della Ferrari incassa il giudizio lusinghiero di chi a Maranello per 11 anni è stato di casa. Rob Smedley, ex ingegnere di pista di Felipe Massa, parla alla ‘Gazzetta dello Sport’ e commenta proprio le prestazioni del Cavallino Rampante e del suo talento più puro.

Dopo aver parlato dei progressi della Ferrari, definita “la macchina globalmente più veloce sui vari circuiti“, Smedley ha giustificato i problemi di affidabilità della monoposto italiana: “Sono legati al fatto di aver spinto molto sulle prestazioni. Ma era necessario rischiare per tornare al vertice“.

Leclerc, Smedley sicuro: “Charles e Verstappen entusiasmanti”

Charles Leclerc
Charles Leclerc © LaPresse

Obiettivo che si può dire essere stato centrato visto che Leclerc e Sainz ogni weekend di gara hanno la possibilità di lottare per pole e vittoria. Il tutto sotto la guida di Binotto che Smedley definisce “perfetto come team principal” grazie alla sua qualità migliore che è “la capacità di gestire gli uomini“.

Binotto perfetto come Leclerc del quale l’ex ingegnere di Massa tesse le lodi: “Charles e Verstappen sono entusiasmanti. Leclerc conquista il pubblico perché non è il figlio di una famiglia ricca di Montecarlo, ha un retroterra normale“. Ma è un’altra la caratteristica che fa del monegasco, così come di Verstappen ed Hamilton dei leader: “Sono in grado di elevare il livello dell’intera squadra, trasmettendo uno spirito vincente“. Una caratteristica che accomuna Leclerc ad un grande ferrarista del passato: “Ha la stessa capacità che aveva Michael Schumacher alla Ferrari, quando faceva da catalizzatore. Da questi piloti arriva la spinta per reagire agli errori e migliorare“. Ed è di questa spinta che ha bisogno la Ferrari per riprendere la marcia e lanciare la sfida alla Red Bull.