Toto Wolff sprona la Ferrari: “Sarebbe un bene”

Wolff dice la sua opinione sulla corsa al titolo mondiale di Formula 1: il team principal Mercedes esprime una speranza sulla Ferrari.

Si è concluso con la vittoria di Carlos Sainz, il Gran Premio di Silverstone. Una giornata che sarebbe anche potuta essere trionfale per la Ferrari se non fosse stato per il finale che ha condannato Leclerc al quarto posto non senza rimpianti per una strategia ai box di nuovo penalizzante per lui.

Toto Wolff
Toto Wolff (Ansa Foto)

Con il quarto posto a Silverstone, ora Leclerc ha 43 punti di ritardo rispetto al leader della classifica Max Verstappen, solo settimo nel GP di Gran Bretagna. Tra problemi di affidabilità ed errori (uno suo ad Imola e altri del team), il pilota monegasco ha raccolto meno punti di quelli che meritasse e ha grande voglia di riscatto.

Anche il driver olandese ha collezionato due ritiri per colpe non sue, però è riuscito quasi sempre a massimizzare i risultati quando è arrivato al traguardo. Sarà davvero difficile per il suo rivale rimontare in classifica. Mancano tanti gran premi e dunque tutto è possibile, ma il margine per sbagliare adesso è sempre più ridotto in casa ferrarista, specie con la serie di Gare consecutive in Austria, Francia e Ungheria che precederà la pausa fino a fine agosto.

Formula 1, Toto Wolff sulla sfida Red Bull-Ferrari

Toto Wolff
Toto Wolff (Ansa foto)

Nel 2021 c’era la Mercedes con Lewis Hamilton al posto della Ferrari a duellare con Verstappen e la Red Bull. Intervistato da Motorsport-Total.com, prima del weekend di Silverstone, Toto Wolff ha parlato così della battaglia attuale: “Sarebbe bello se Leclerc fosse in testa al Mondiale. Sarebbe davvero un bene per la Formula 1, però la Ferrari non ha sfruttato le occasioni e ha smarrito un po’ di smalto. Sarebbe meglio se la lotta per il campionato del mondo giungesse fino in fondo e non si decidesse a settembre”.

Il team principal della Mercedes auspica di vedere una sfida fino all’ultimo GP tra Red Bull e Ferrari, un po’ come successo nel 2021 ma magari con meno tensioni. Molti ricorderanno cosa successe lo scorso anno e come fu deciso il Gran Premio di Abu Dhabi… La speranza è che questo campionato di F1 non venga deciso da episodi controversi.

Wolff riconosce che la Ferrari si è un po’ persa dopo un buon avvio, però pur da avversario la vorrebbe più vicina alla Red Bull di quanto sia ora. Anche se il suo focus è sulla Mercedes, da appassionato di Formula 1 non vuole assistere a una lotta iridata decisa con largo anticipo.