Hyundai Ioniq 6, la nuova elettrica: l’autonomia è davvero notevole

La Casa coreana ha svelato la Hyundai Ioniq 6, nuovo modello full electric con tanta tecnologia di bordo e, soprattutto, un’ampia autonomia.

La Hyundai prosegue il suo percorso di elettrificazione svelando un nuovo modello 100% elettrico, nonché secondo della famiglia, Ioniq 6. Basata sulla piattaforma E-GMP, tra le sue caratteristiche principali figurano un design peculiare, spazi personalizzati, diverse tecnologie all’avanguardia e un’elevata autonomia.

Hyundai Ioniq 6
(Hyundai media press)

La berlina a zero emissioni presenta un passo lungo, di 2.950 mm, una lunghezza totale di 4.855 mm, una larghezza di 1.880 mm e un’altezza di 1.495 mm. Le proporzioni, invece, le danno un aspetto distintivo ed elegante, che distacca un po’ da quelle che caratterizzano la maggior parte dei modelli presenti sul mercato attualmente.

Queste stesse dimensioni consentono quindi alla Ioniq 6 di disporre di un abitacolo ampio e versatile, che può contare altresì sull’impianto di illuminazione Dual Color Ambient Lighting. Grazie a questo sistema, il conducente può modificare la colorazione dell’ambiente interno scegliendo tra 64 colori e 6 temi preselezionati.

Inoltre, dispone della modalità Speed Sync Lighting e dell’Electric Active Sound Design. Il primo varia l’illuminazione intorno ai sedili anteriori in base alla velocità della vettura, mentre il secondo è una particolare tecnologia che ne ottimizza l’esperienza sonora di bordo. Quanto a infotainment, invece, la nuova elettrica presenta un display full-touch da 12 pollici, a cui si aggiunge un cluster digitale delle stesse dimensioni.

Hyundai Ioniq 6, tutti i dettagli

Hyundai Ioniq 6
(Hyundai media press)

Un altro punto di forza della nuova Hyundai Ioniq 6 è l’ampia offerta di colorazioni (12 vernici disponibili per la livrea), di motori e pacchi batteria. In particolare, la batteria maggiore ha una capacità di 77,4 kWh e può essere abbinata a due layout di propulsori elettrici: a trazione posteriore (RWD) o integrale (AWD) con due motori, uno all’anteriore e uno al posteriore, con quest’ultima che rappresenta il top di gamma.

In questo caso, la berlina elettrica ha a disposizione una potenza combinata di 239 kW e 605 Nm di coppia. Dati, questi, che le consentono di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi.

L’altra batteria disponibile prevede una capacità di 53 kWh e, abbinata a pneumatici da 18 pollici, consuma un quantitativo di energia stimato sotto i 14 kWh/100 km nello standard WLTP. Dunque, non solo potenza, ma anche efficienza energetica.

L’architettura E-GMP su cui si basa il modello è in grado di supportare ricariche sia a 400-V che a 800-V, con quest’ultima impostata come predefinita senza la necessità di componenti o adattatori aggiuntivi. Con un caricatore da 350 kW, la Ioniq 6 può essere ricaricata dal 10% all’80% in soli 18 minuti. Non manca, poi, un ampio assortimento di sistemi di assistenza alla guida avanzati.

L’inizio della produzione è pianificato nel terzo trimestre del 2022, mentre la data di lancio nei vari mercati sarà annunciata in seguito.

Hyundai Ioniq 6
(Hyundai media press)