Una Abarth mai vista prima, è davvero estrema: il video in pista dice tutto

Una Abarth davvero estrema è la protagonista di una sessione di pista adrenalinica. Il video a tutta velocità.

L’Auto è un mezzo estremamente utile per spostarsi e di costruttori che le producono nel mondo ce ne sono un’infinità. Sul mercato ce ne sono di ogni tipo, ciascuno con un preciso scopo di utilizzo.

Fiat Abarth
Fiat Abarth (screen Youtube)

Ci sono le utilitarie, comode e pratiche in città, i Suv, versatili, e poi le supercar, spesso autentici capolavori di ingegneri automobilistica che presentano innovazioni derivate dall’esperienza nel motorsport dei rispettivi marchi d’appartenenza. E poi ci sono anche quei progetti, talvolta bizzarri, che migliorano sensibilmente le prestazioni dei veicoli su cui intervengono.

Come la Fiat Abarth 695 Biposto modificata dall’azienda di tuning Old School Garage, che ha reso il modello della storica Casa torinese un vero e proprio bolide, al punto da avere poco o nulla da invidiare alle tante supersportive di serie che spesso vediamo girare in pista in occasione dei track days.

Abarth 695, il video in pista

La Abarth 695 Biposto è una vettura storica, che ha debuttato per la prima volta nel 1964 in occasione del Salone dell’Auto di Ginevra di quell’anno. All’epoca era la Abarth 500 più potente mai realizzata. Ebbene, si può dire che gli ingegneri torinesi abbiano mantenuto intatta questa tradizione anche nelle sue più recenti versioni.

In particolare, questo modello è dotato di un motore turbo da 1,4 litri in grado di erogare 190 cv di potenza. Un dato, questo, che quindi giustifica le prestazioni: accelerazione 0-100 km/h in 5,9 secondi e velocità massima di 230 km/h.

Insomma, si tratta di un’Auto estremamente veloce, ma per il tuner Old School Garage, forse, non era abbastanza. E quindi hanno deciso di montarvi una serie di appendici aerodinamiche, compreso un grosso alettone posteriore, nonché di modificarla per renderla ancora più performante. Risultato: 450 cv di potenza erogati dallo stesso 1.4 turbo.

Ora, non sappiamo nello specifico quali interventi hanno svolto i ragazzi di quest’azienda che l’ha modificata. Ma una testimonianza esemplare delle sue doti è offerta da un video del canale Youtube NM2255. Qui, la vediamo cimentarsi in una sessione di pista insieme ad “avversarie” ben più quotate, come Audi, Mercedes e tante altre ancora. L’adrenalina non manca.