Red Bull, Chris Horner si sbilancia: succederà nel 2023

Horner, dopo una stagione di grande successo, fa un pronostico su come potrebbe evolversi il campionato di F1 2023.

All’inizio sembrava che la Ferrari si sarebbe giocata il titolo fino alla fine, poi la Red Bull ha preso il sopravvento e ha dominato il Mondiale di Formula 1 del 2022. Per Max Verstappen è stato più semplice del previsto laurearsi campione del mondo per la seconda volta.

Christian Horner
Christian Horner, team principal della Red Bull – Automotorinews.it

La scuderia di Milton Keynes ha una buonissima base per essere la favorita anche nel prossimo campionato. Ovviamente non sarà una passeggiata, visto che Ferrari e Mercedes stanno lavorando sodo per essere più forti nel 2023 e avere la meglio. Potrebbe essere una stagione molto interessante.

Da capire se la sanzione inflitta per il caso budget cap possa avere degli effetti importanti sulla Red Bull. Il team ritiene che il 10% in meno di tempo da poter utilizzare in galleria del tempo e CFD (fluidodinamica computazionale) rappresenti un grosso danno. Vedremo se sarà così.

Red Bull F1, Chris Horner si espone sul 2023

In Red Bull hanno fiducia di poter fare bene nella prossima annata, però sanno che sarà più complicato. Chris Horner è stato chiaro in un’intervista a RacingNews365: “Mi piacerebbe continuare a dominare, ma è piuttosto irrealistico in questo settore, perché le altre squadre sono semplicemente molto brave. Avranno imparato molte lezioni dall’ultimo anno e sono sicuro che nel 2023 le prestazioni delle macchine convergeranno“.

Chris Horner
Christian Horner, team principal della Red Bull – Automotorinews.it

Il team principal della Red Bull prevede un maggiore equilibrio nel prossimo Mondiale e sa che a più di qualcuno questo farà piacere, nel caso: “Il vero vincitore di questa situazione sarà il pubblico. Per i team è più stressante, ma se c’è maggiore competizione il vincitore è lo sport“.

Horner spera in un dominio della sua scuderia, chiaramente, però sa di doversi aspettare una concorrenza particolarmente forte. Non sottovaluta né FerrariMercedes, sa che entrambe possono fare grandi cose. La Red Bull a sua volta lavora per non farsi battere, ma al tempo stesso si vuole far trovare pronta se la battaglia risulterà serrata nel 2023.

Bisogna attendere il test pre-campionato in Bahrain per farsi una prima idea dei valori in pista. Anche se sappiamo bene anche le varie squadre nascondo un po’ del loro potenziale prima di iniziare le gare.