MotoGP, Pecco Bagnaia rivela: “Gli ho chiesto di farmi da coach”

Pecco Bagnaia ospite di Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa’ su Rai3: il campione del mondo racconta alcuni aneddoti.

Tra pochi giorni Ducati entrerà nel vivo della prossima stagione MotoGP, domenica ci sarà Il Wrooom 2023 per la presentazione dei team MotoGP e SBK. Pecco Bagnaia, dopo la vacanza tra Dubai e le Maldive insieme alla fidanzata Domizia, è ritornato in Italia ed è stato ospite della trasmissione di Fabio Fazio “Che tempo che fa” in onda su Rai3.

Pecco Bagnaia Automotorinews 16-01-2023
Pecco Bagnaia (foto Ansa)

Il campione del mondo ha risposto a domande personali e sportive, a cominciare da quella sulla data del matrimonio. Negli ultimi giorni dell’anno 2022 sui social ha chiesto alla sua donna di sposarlo, ma ancora non c’è una data fissata le nozze. A luglio a salire sull’altare sarà il suo amico Luca Marini che sposerà Marta Vincenzi, per Pecco e Domizia i tempi saranno sicuramente più lunghi: “Luglio per noi è troppo presto, vorremmo evitare l’inverno…“. E ricorda il primo incontro da fidanzato, a Torino: “La strada era bagnata e ho preso un palo con la macchina che avevo comprato una settimana prima“.

La vittoria del Mondiale e il rapporto con Valentino Rossi

Valentino Rossi Automotorinews 12-01-2023
Valentino Rossi (foto Ansa)

L’intervista vira sul campionato concluso lo scorso novembre a Valencia, dove si è affermato campione al termine di una rimonta incredibile su Fabio Quartararo. La stagione 2022 non era iniziata nel migliore dei modi, a causa di qualche ritardo tecnico della nuova Demosedici GP22. “La moto faticava ad andare bene e ci abbiamo messo un po’ di tempo per trovare la direzione. Poi ho commesso anch’io qualche errore“, ha dichiarato Pecco Bagnaia. Da Assen il Mondiale è andato tutto in discesa ed ha recuperato posizioni in classifica fino al sorpasso al vertice avvenuto a Phillip Island.

Parte del merito va anche al suo mentore Valentino Rossi che lo ha accolto nella VR46 Academy, dandogli la possibilità di allenarsi con un gruppo competitivo di piloti e amici, oltre a dispensargli consigli utili per la vita e per la carriera. “Gli ho chiesto di farmi da coach, ma so che per lui è difficile tra le competizioni in auto e la figlia. Ma in ogni GP ci sentiamo telefonicamente e mi offre consigli dall’alto della sua esperienza“.

I suoi più grandi insegnamenti? “Mi ha insegnato a restare calmo, a godermi ogni momento, soprattutto di festeggiare quando è il momento di festeggiare“, ha concluso il pilota di Chivasso della Ducati. “La sua tranquillità e modestia sono delle doti che lo contraddistinguono“.