Nuove Fiat Hybrid, Panda e 500 Elettrica Launch Edition: Listini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30
702

Nuove Fiat Hybrid, Panda e 500 Elettrica Launch Edition: Listini. Quando poter ordinare e relativi tempi di attesa.

FIAT AUTO
Nuove Fiat Hybrid, Panda e 500 Elettrica Launch Edition: Listini (Foto: Getty)

Febbraio 2020 sarà un mese importante per “mamma” FIAT, verranno infatti immesse nel mercato le nuovissime FIAT 500 e la tanto attesa nuova Panda Hybrid Launch Edition.

Il marchio torinese confida che entrambi i modelli con tutte le loro varianti, diventeranno presto leader del settore city car e la curiosità aumenta …

La costante ricerca delle nuove tecnologie in casa Fiat è sempre stata al primo posto, il nuovo percorso “ibrido” della Panda e l’inizio della produzione della 500 elettrica ne sono la riprova.

L’eccezionalità del lancio prevederà che entrambe le autovetture per la prima volta saranno presentate in un’unica serie speciale, Lauch Edition, in cui debutterà il motore mild-hybrid a benzina, in grado di erogare 70 cv affiancato da quello elettrico Belt Integratred Starter Generator da 12 V, assistiti da una batteria al litio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE… Hyundai e Uber si alleano per lanciare il taxi volante elettrico (VIDEO)

Nuove Fiat Hybrid, Panda e 500 Elettrica Launch Edition: Listini

FIAT HYBRID
Nuove Fiat Hybrid, Panda e 500 Elettrica Launch Edition: Listini (Foto: Getty)

Entrambe le autovetture potranno essere ordinabili da domani 10 Gennaio 2020, con consegne per i primi esemplari entro fine Gennaio, per le personalizzazioni ci vorrà un po’ di tempo in più, ma l’attesa di un auto nuova è anch’essa piacere. 

Bene è ricordare quanto le due “rappresentanti” del gruppo FCA siano importanti nelle vendite totali del gruppo, ogni anno insieme raggiungono le 400.000 unità vendute, numeri importanti a cui è difficile rinunciare.

Si parte dai 10.900,00 €, ricordando che l’ecologico oltre alla natura salva noi stessi, basterebbe ricordarcelo sempre…

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE… Auto Elettrica, IBM produrrà batterie sfruttando l’acqua di mare