The Blues Brothers: La vera storia della Blues Mobile! (VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37
220

La Blues Mobile era all’epoca una Dodge Monaco 1974, la sua fortuna iniziò quando venne scelta come auto di punta del film The Blues Brothers, con Dan Aykroyd e il compianto John Belushi.

The Blues Brothers
The Blues Brothers: La vera storia della Blues Mobile! (Foto: Youtube)

Nel film The Blues Brothers, la Blues Mobile viene acquistata ad un’asta della polizia, targata Illinois “BDR529”.

Nel film The Blues Brothers, l’auto in questione sostituisce la precedente Blues Mobile (una Cadillac non bene specificata) che era stata scambiata in precedenza per un microfono!

Motore truccato, sospensioni rinforzate, paraurti antistrappo, gomme antiscoppio e cristalli antiproiettile, e non c’è neanche bisogno dell’antifurto perché ho collegato tutti i contatti con la sirena!

Con questi termini Elwood (Dan Aykroyd) descrive la nuova auto a Jack (John Belushi) non molto convinto della cosa…

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE… Bella vita: Prenota 50 spogliarelliste per il funerale del padre!

Durante le riprese del film sono state utilizzate 34 Blues Mobile, tutte ex macchine della polizia acquistate dalla California Highway Patrol, sono andate tutte distrutte, alcune per l’alta velocità altre durante dei salti clamorosi, una semplicemente è andata in pezzi al suo arrivo a Cook County Building.

The Blues Brothers
La produzione del film ha appositamente tenuto aperta una carrozzeria H24 per tutte le riparazioni del caso. (Foto: Youtube)

Oltre 60 vecchie auto della polizia sono state utilizzate durante le scene dei vari inseguimenti, data la mole immensa degli incidenti voluti durante le riprese.

La produzione del film ha appositamente tenuto aperta una carrozzeria H24 per tutte le riparazioni del caso.

The Blues Brothers ha stabilito il record di auto mai distrutte durante un film, record che è durato ovviamente fino al sequel, The Blues Brothers 2000.

Il regista del film John Landis durante l’inseguimento finale inquadra il contachilometri che segna 190 Km/h, Landis ha affermato che la velocità era realmente quella durante la ripresa, ha voluto anche la presenza di pedoni sui marciapiedi durante le riprese, per far vedere che il film non era stato “velocizzato” per creare l’effetto velocità.

Blues Mobile GUARDA IL VIDEO!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE… Sexy ombrelline: Gli angeli del motorsport! Classifica finale!