Formula 1 e la nuova realtà del virtuale: da un semplice gioco a Campioni del Mondo (FOTO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10
166

Formula 1 e la nuova realtà del virtuale: da un semplice gioco a Campioni del Mondo. Virtual Pro Racing, il Fan Club ufficiale di David Tonizza

David Tonizza
VPN, la F1 dalla pista alla console: dalla realtà al virtuale (Foto: Websource)

Ormai sempre più diffusamente si sente parlare di E-Sports, ovvero pratiche sportive su console che poco hanno da invidiare allo svolgimento reale. Il livello di grafica e rappresentazione, in continuo progresso, hanno reso i giochi alla console delle vere competizioni internazionali che ricalcano in tutto e per tutto lo sport professionistico. Squadre di calcio, team di Formula 1 o giocatori di tennis, tutto trasportato nel mondo del virtuale per gareggiare on-line a livello mondiale.

Proprio per quanto riguarda i motori, in Italia siamo al top per seguito e passione riguardo gli sport a 2 e 4 ruote. In particolar modo la Formula 1, trascinata dal seguito Ferrari, ha da sempre caratterizzato l’interesse del pubblico del Bel Paese. Fino a poco tempo fa le corse motoristiche prevedevano però un circuito, l’odore della benzina bruciata e delle gomme sull’asfalto. Ora a tutto questo si è affiancato un altro pianeta di competizione, con altrettanto trasporto. Stiamo parlando dei videogiochi e delle gare alla console. Non più un semplice passatempo per ragazzi, ma una vera propria federazione internazionale con tanto di campionato del mondo.

>>> GUARDA L’INTERVISTA A DAVID TONIZZA SU VPR >>> 

Formula 1 e la nuova realtà del virtuale: da un semplice gioco a Campioni del Mondo

Gare VPR
VPR, la F1 dalla pista alla console: il fan club ufficiale di David Tonizza (Foto: Websource)

Proprio all’interno del mondo dei videogiochi motoristici nascono molte community come ad esempio la VIRTUAL PRO RACING, community  simile ad un grande paddock che ogni settimana permette, a ragazzi di tutte le età e da casa propria, la possibilità di cimentarsi in vari campionati, strutturati per abilità, totalmente fedeli alla realtà offrendo anche delle dirette streaming sulle maggiori piattaforme apposite (Twitch e YouTube), con telecronache ed interviste finali.

 La crescita di questo fenomeno ha fatto si che, anche la F1, nel corso degli anni abbia affiancato alle competizioni “reali” anche quelle dell’E-Sports, con un campionato apposito dal 2017. Tutti i 10 team ufficiali lo scorso anno hanno partecipato al mondiale virtuale, conclusosi a Londra il 4 dicembre con la vittoria storica di un italiano. Il nostro David Tonizza ha portato a casa il titolo iridato 2019 con la Ferrari, proprio all’ultima gara.
Il VIRTUAL PRO RACING a tal proposito è il Fan Club ufficiale di Tonizza, ragazzo italiano nato e cresciuto a Viterbo appartenente alla Ferrari Driver Academy Esports Team.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1, Binotto pessimista dopo i primi test a Barcellona: “Ferrari indietro”

Virtual Pro Racing
VPR, la F1 dalla pista alla console: il fanclub ufficiale di David Tonizza (Foto: Websource)

Da piccola realtà coltivata singolarmente o tra amici, le corse online sui videogiochi ufficiali della FORMULA 1 (ed altre categorie automobilistiche altrettanto affascinanti e competitive) si sta trasformando in un grande business, fatto però principalmente di sana competizione e di divertimento, come ogni sport che si rispetti.
Gli E-Sports sembrano avere un roseo futuro davanti a loro, con numeri in forte crescita e sempre più appassionati che attendono con ansia la prossima stagione 2020.
Per tutti i fan degli E-Sports e delle gare virtuali si rimanda alla consultazione dei seguenti link per avere una panoramica completa:
https://vprofficialf1.wixsite.com/vprf1
Twitch: https://www.twitch.tv/virtual_pro_racing/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC-jbfQCndPSEstKMdNve_dg 

David Tonizza Ferrari E-Sports
VPR, fan club ufficiale del campione del mondo F1 E-Sports David Tonizza (Foto: Websource)

Fonte: Virtual Pro Racing, Raffaele Romitelli 

VPR Logo
VPR, Virtual Pro Racing: Fanclub David Tonizza (Foto: Websource)