Formula 1: gli ingegneri all’opera per aiutare i governi contro il Coronavirus

Varie squadre di Formula 1 hanno risposto di esserci all’appello lanciato dai governi per aiutare a produrre mezzi sanitari, soprattutto ventilatori polmonari.

Formula 1 governi
Formula 1 (Foto: Getty)

Anche la Formula 1 si è unita alla lotta contro il CoronavirusWilliams, Red Bull, McLaren, Mercedes e Ferrari hanno risposto positivamente all’appello dei governi che hanno richiesto aiuto alle aziende ad alta ingegneria e tecnologia. Tra gli strumenti che potrebbero sviluppare ci sarebbero i ventilatori polmonari, di cui hanno disperato bisogno coloro che si trovano in condizioni gravi. I team hanno quindi messo a disposizione la loro grande esperienza e competenza al servizio di chi ne necessita, in questo momento di fermo della loro attività principale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Coronavirus, tutti gli eventi motoristici annullati fino ad ora – DIRETTA

Formula 1: i team a disposizione dei governi

Formula 1 governi
Formula 1 (Foto: Getty)

Tale questione è stata discussa in conference call tra i team e i rappresentanti marketing della Formula 1. Da qui la decisione di aiutare i governi a contrastare il Coronavirus con lo sviluppo di strumenti sanitari per le strutture operative in prima linea. In particolare, al centro del progetto ci sarebbero i ventilatori polmonari, utilissimi per coloro che si trovano nelle condizioni più gravi. In questo periodo di stop della competizione, quindi, la decisione prevede che le squadre, con i propri ingegneri e i reparti connessi, si mettano all’opera per la costruzione di questi dispositivi.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1, la rivoluzione tecnica prevista per il 2021 slitta al 2022