Nascar, gara virtuale per sopperire al Coronavirus

Nascar: il Coronavirus non permette ai piloti di scendere in pista, così la federazione ha organizzato per il 22 marzo una gara virtuale.

Nascar
Gara Nascar (Getty Images)

La Nascar ha fissato per il 22 marzo una gara virtuale, che riprenderà lo stile degli eSports, data l’impossibilità di poter organizzare una competizione fisica in pista a causa del Coronavirus. All’evento parteciperanno 35 professionisti delle corse americane e sarà trasmessa in diretta tv su Fox Sports. Sarà la prima corsa del campionato eNascar iRacing Pro Invitational. La simulazione durerà 90 minuti, in cui avverranno duelli avvincenti “corpo a corpo” nel circuito virtuale dell’Homestead-Miami Speedway. Saranno molti i big a partecipare tra cui Dale Earnhardt Jr, Jonny Labonte, Kyle Busch (due volte vincitore e campione nel 2019) e Denny Hamlin (tre volte trionfante alla 500 miglia di Daytona).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Coronavirus, tutti gli eventi motoristici annullati fino ad ora – DIRETTA

Nascar, annullata la competizione fino al 9 maggio

Nascar
Gara Nascar (Getty Images)

Inizialmente erano state rinviate le gare di Atlanta e di Miami, ma dato il crescente peggioramento della situazione negli Stati Uniti dovuta al Coronavirus, è stato deciso dai vertici Nascar di annullare tutte le gare in programma fino al 9 maggio. Quindi, oltre alle tappe annullate suddette, sono state posticipate anche le corse in Texas, Bristol (Tennessee), Richmond (Virginia), Talledaga (Alabama) e Dover (Delaware). Tutto rimandato dunque a Martinsville, in Virginia, il 9 maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ford, gaming: l’azienda e i gamers progetteranno un’auto virtuale