Vendite moto in Italia nel 2020, la previsione preoccupa il settore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:57
31

Le vendite di moto in Italia per questo 2020 con molta probabilità vedranno un sostanziale calo: la previsione della MotorCycles Data

Vendite moto
Vendite moto

La situazione che si vive attualmente in Italia, sarà pur superfluo dirlo, ma si abbatterà sull’economia del paese per i prossimi mesi un po’ in tutti i settori. Tra questi, quello delle moto. Nel primo bimestre dell’anno si era avuto un significativo aumento dell’economia del 10% e, nell’attesa dei dati delle vendite di marzo, la MotorCycles Data ha studiato alcune statistiche e formulato una previsione per tutto il 2020. Partendo dal fatto che l’unica certezza è sul crollo delle immatricolazioni, lo studio ha calcolato il forte impatto che il coronavirus potrà avere sul giro di soldi nel settore.

LEGGI ANCHE—> L’incredibile inseguimento tra un poliziotto e un motociclista – VIDEO

Vendite moto in Italia nel 2020, previsto un calo del 29%

mercato moto numeri febbraio

La MotorCycles Data principalmente ha ipotizzato una ripresa delle attività a partire dalla metà di maggio con un ritorno alla normalità previsto entro la fine di luglio. Nel primo semestre del 2020 si dovrebbe registrare un calo delle vendite pari al 60%. Nei mesi successivi, grazie anche a quelli che dovranno essere i sostegni del governo, gli acquisti potrebbero anche risalire. Facendo dunque una previsione di rialzo per l’ultimo trimestre dell’anno, il calo complessivo per il 2020 dovrebbe essere del 29% con circa 184 mila vendite totali. La ripresa totale dovrebbe avvenire solo nel 2021 con un rialzo a circa 250 mila vendite, livelli simili a quelli del 2019.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—> Coronavirus, l’OMS annuncia quando ci sarà il picco del contagio in Italia