Pulire la moto durante l’emergenza coronavirus, i consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:19
63

Durante la quarantena, anche le moto restano a lungo fermo in garage. Per non avere sorprese alla fine dell’emergenza coronavirus, bisogna prendersene cura nella maniera giusta. 

Come pulire la moto durante la quarantena (foto Pixabay)
Come pulire la moto durante la quarantena (foto Pixabay)

L’emergenza coronavirus trattiene in garage anche le moto. L’ebbrezza di un giro su strade e autostrade, col vento che scompiglia i capelli, è ancora rimandata. Ma per poter correre magari verso il mare, verso il primo bagno e una ritrovata spensieratezza, bisogna tenere la motocicletta in ordine. Altrimenti si rischiano cattive sorprese.

Pulire la moto, il lavaggio e la cura della catena

Intanto, così come accade d’inverno durante i periodi di inattività, si consiglia di lavare la moto anche per evitare corrosioni e ossidazioni. In mancanza di tubi per l’acqua o idropulitrici, va bene anche il metodo classico: secchio e spugna.

Anche la catena va trattata con attenzione. Durante i periodi in cui la moto non viene usata, va sgrassata con prodotti appositi per poi ingrassarla di nuovo al primo utilizzo. Inoltre, si consiglia di staccare la batteria, se non è stato già fatto, conservarla in un luogo asciutto e collegarla ad un mantenitore di carica. In alternativa, se la temperatura del garage è buona, il caricatore si può attaccare collegare direttamente alla moto.

Pulire la moto, i consigli per gomme e serbatoio

I consigli per pulire la moto in quarantena (foto Pixabay)
I consigli per pulire la moto in quarantena (foto Pixabay)

In periodi come questa quarantena forzata, anche le gomme possono soffrire. Per evitare di ritrovarle spiattellate, serve intanto spostare la moto anche solo di 15 o 20 centimetri ogni due-tre settimane, in modo da cambiare punto di appoggio della gomma. Se invece, la moto è abbandonata in garage, meglio utilizzare dei cavalletti di supporto per staccare le gomme da terra.

Infine, se lo stop della moto dovesse durare più di sei mesi, è consigliabile svuotare il serbatoio per non correre rischi. E’ un gesto di prudenza, comunque, visto che i moderni serbatoi sono trattati per resistere alla corrosione anche per lunghi periodi.

Leggi anche – Pulire l’auto durante emergenza coronavirus, i consigli