Settore Auto in crisi, Moody’s rassicura: i dati dell’agenzia di rating

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:42
71

Secondo l’agenzia di rating, Moody’s, i gruppi auto avrebbero la liquidità necessaria a superare la crisi economica dovuta al Coronavirus.

Moodys auto
(Getty Images)

Nonostante le numerose lamentele provenienti dal settore del mercato auto, uno studio condotto da Moody’s dichiara che i costruttori avrebbero la capacità di superare la crisi, grazie ad una “cassa particolarmente forte”.

Infatti, grazie a questa, le case automobilistiche, sia europee che asiatiche, avrebbero liquidità a sufficienza per sopperire a questo grave periodo di difficoltà. Inoltre, le iniezioni di capitale fornite dai governi per aiutare il settore, annunciati verso la fine di marzo, saranno un vero e proprio beneficio per l’intero ambito, soprattutto per le grandi aziende. Quest’ultime potranno anche provvedere ad aiutare le imprese da loro controllate qualora si verificasse il bisogno.

Infine, l’agenzia di rating afferma che è vero che la profittabilità dei maggiori produttori auto d’Europa e d’Asia è inferiore al termine dell’anno passato, ma i bilanci della gran parte di essi dimostrano che non esiste una pressione che possa influire sulla loro leva finanziaria.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Mercato auto, crollano anche i numeri dell’usato: a marzo -59%

Moody’s: i punti chiave da mantenere dai costruttori auto per restare a galla

Moodys auto
(Getty Images)

Uno dei vicepresidenti di Moody’s, Falk Frey, afferma che i punti chiave per conservare il rating validi per i costruttori auto saranno “la capacità di recuperare utili, i margini operativi e la generazione di cassa nei prossimi due anni”.

Dunque, questo è quanto emerso dalla ricerca condotta dall’agenzia di rating, che sottolinea soprattutto di come i produttori del settore automobilistico possano sopravvivere alla crisi, grazie ad una forte cassa, che gli permetterà di avere liquidità a sufficienza per superare i prossimi trimestri.

In Cina, dopo il crollo delle vendite a causa Coronavirus, la ripartenza è iniziata, con Volkswagen che si dice fiduciosa di recuperare quanto perso entro la stagione estiva e che ha provveduto a riaprire quasi tutti i suoi stabilimenti e il 98% dei concessionari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mercato auto, in Cina il coronavirus potrebbe far crescere le vendite