Rolls-Royce e Renault è crisi, annunciati esuberi: i possibili licenziamenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48
49

Il Covid-19 ha scatenato una profonda crisi a danno dell’economia globale. Rolls-Royce e Renault hanno annunciato migliaia di esuberi.

Renault Clio
Rolls-Royce e Renault è crisi, annunciati esuberi: il numero dei licenziamenti (Foto: Wheelsage)

Una pandemia senza precedenti quella del Coronavirus che sta avendo e continuerà ad arrecare danni importanti all’economia mondiale. Non pochi settori produttivi sono già al collasso. Altri stanno lentamente riprendendo ma con poche incertezze per l’avvenire. Tra questi c’è anche, ovviamente, l’automotive con numerosi marchi alla prese con la ridefinizione dei piani industriali. È il caso di Rolls-Royce turbine e Renault

L’azienda inglese, pioniera nel settore dell’aviazione, ha annunciato di recente che sarà costretta a licenziare circa 9.000 lavoratori, nonostante abbia fatto il possibile per “rafforzare la resistenza finanziaria e ridurre gli investimenti nel 2020”, come dichiarato dal Ceo Warren East.

Potrebbe interessartiUber, altri licenziamenti in arrivo: il piano di ristrutturazione aziendale

La crisi di Renault: il piano del marchio francese

Renault Scenic
Rolls-Royce e Renault è crisi, annunciati esuberi: il numero dei licenziamenti (Foto: Wheelsage)

Per quanto riguarda Renault, la situazione non è certo migliore con la prospettiva di chiudere o ridimensionare quattro stabilimenti in Francia. Tale provvedimento rientra nel piano di risparmio di 2 miliardi, approntato per affrontare le difficoltà poste dal Covid-19 e ha già scatenato la protesta delle organizzazioni sindacali ancor prima dell’annuncio ufficiale previsto a fine mese.

Stando all’indiscrezione di Les Echos, riportata da Repubblica, gli stabilimenti interessati dovrebbero essere  Chosy-leRoi, Dieppe e Fonderies de Bretagne e Flins, quest’ultimo probabilmente interessato da una riconversione delle attività di produzione.  Nel piano dei possibili esuberi sarebbero coinvolti complessivamente circa 2000 dipendenti.

Leggi ancheFerrari GTC4Lusso distrutta da un camion: la reazione al licenziamento