“Vettel in Mercedes contro Hamilton”: l’ex patron della F1 riaccende la sfida

Cosa deciderà di fare in futuro Sebastian Vettel? Il tedesco concluderà alla fine del 2020 la sua esperienza con la Ferrari, ma Bernie Ecclestone non esclude per lui uno scenario clamoroso.

futuro Vettel
Sebastian Vettel concluderà alla fine del 2020 la sua esperienza con la Ferrari (Foto: Getty Images)

La decisione di interrompere il rapporto tra Sebastian Vettel e la Ferrari per molti è stata una sorpresa soprattutto perché si chiude il legame con un pilota che sa bene cosa siginifichi vincere un titolo, mentre per altri è stata una scelta quasi naturale dopo un quiquennio in cui non era arrivato alcun successo. Ma per il tedesco i piani per il futuro sono tutt’altro che definiti e ancora non si sa quale sarà la decisione che prenderà in ottica 2021.

Al momento le strade che il pilota potrebbe prendere in considerazione sono due, anche se una avrebbe davvero del clamoroso per uno come lui che avrebbe davanti ancora qualche anno di carriera: il ritiro (ne ha parlato lui stesso nel comunicato in cui salutava Maranello) o guardarsi altrove in cerca di una nuova sfida, magari addirittura alla Mercedes, la grande rivale della “Rossa”.

Ferrari Ecclestone
(Getty Images)

Potrebbe interessarti – Vettel, futuro in F1 incerto: un altro team rinuncia al tedesco

Quale futuro per Vettel? Il consiglio di Ecclestone

Decidere appare tutt’altro che semplice, ma se c’è qualcuno che conosce bene il carattere dei piloti, anche fuori dalla pista, quello è Bernie Ecclestone, ex patron della Formula Uno. E proprio l’ex dirigente ha parlato di un tema così importante proprio con Seb, che non ha esitato a confessarsi con lui di quello che c’è nel suo cuore.

Ho avuto la possibilità di parlare con lui recentemente e di capire quali siano i suoi pensieri in questo momento. Secondo me al momento la scelta migliore potrebbe essere quella di prendere un anno sabbatico – ha detto Ecclestone ai microfoni dell’i Evening Standard -. Una volta staccato momentaneamente la spina, avrebbe la possibilità di valutare tutte le possibili offerte e tornare nel 2022, anno in cui saranno in vigore tutte le novità previste dal regolamento”.

Allo stesso tempo, però, il magnate non esclude un’altra possibilità che avrebbe davvero del clamoroso, ma che vedrebbe uno di fianco all’altro due tra i migliori piloti del Circus: “Io sono però convinto che lui voglia in realtà correre con la Mercedes contro Hamilton“.

Potrebbe interessarti – “Hamilton e Vettel insieme uno svantaggio”: l’ex pilota non ha dubbi