Papa Francesco, lettera a Zanardi: “Alex prego per te”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37

Papa Francesco, lettera a Zanardi: “Alex prego per te”. Il Pontefice ha voluto rivolgere un pensiero molto toccante al campione paralimpico che lotta tra la vita e la morte all’ospedale di Siena

Papa Francesco
Papa Francesco, lettera a Zanardi: “Alex prego per te” (Foto: Getty)

Tutto il mondo segue con il fiato sospeso la vicenda di Alex Zanardi. Tutti idealmente al capezzale di un campione che ha saputo trasmettere la voglia di non mollare mai, anche di fronte alle situazioni più avverse. Una serie di messaggi di incoraggiamento per lui e la sua famiglia sono piovuti da ogni angolo del pianeta e hanno coinvolto nomi di primissimo piano. Oggi però, ha voluto rivolgere un pensiero affettuoso all’ex pilota di Formula 1 anche il capo spirituale della Chiesa Cattolica. Papa Francesco ha scritto una lettera veramente toccante per esprimere la sua vicinanza e trasmettere il suo affetto. Le parole, affidate alle colonne della Gazzetta dello Sport, richiamano alla speranza e alla preghiera verso quello che è diventato un vero simbolo per tutti noi.

Carissimo Alessandro, la sua storia è un esempio di come riuscire a ripartire dopo uno stop improvviso. Attraverso lo sport hai insegnato a vivere la vita da protagonisti, facendo della disabilità una lezione di umanità“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> LIVE Zanardi, le condizioni: stabile dopo la notte, Papa Francesco gli scrive una lettera

Papa Francesco, la lettera a Zanardi: “Alex prego per te”. Parole molto toccanti

Alex Zanardi
Papa Francesco, la lettera a Zanardi: “Alex Prego per te” (Foto: Getty)

La missiva del Papa poi prosegue: “Prego per te. Grazie per aver dato forza a chi l’aveva perduta. In questo momento tanto doloroso le sono vicino, prego per lei e per la sua famiglia. Che il Signore La benedica e la Madonna la custodisca“.

Il messaggio di Papa Francesco è arrivato tramite don Marco Pozza, cappellano del carcere di Padova, nonchè giornalista e grande amico di Alex Zanardi. I due hanno infatti corso insieme diverse maratone, tra cui New York, Venezia e Padova.

Don Pozza ha spiegato alla Gazzetta dello Sport: “Alex è sempre piaciuto molto a Francesco perché è molto vicino al senso del suo pontificato. Ha trasformato la disabilità in una grande lezione di umanità. Il Papa cerca sempre di restituire autostima a chi è in difficoltà, a chi si sente ai margini. Perché il vero disabile è chi non ha stima di sé“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zanardi, il toccante post del figlio Niccolò: la dedica per il padre