Auto con fari malfunzionanti o danneggiati: multe e sanzioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:02

Sono previste multe per chi circola con i fari dell’auto malfunzionanti o danneggiati? Cosa stabilisce il Codice della strada.

Faro auto
(tookapic – Pixabay)

I fari dell’auto e le frecce, più correttamente indicatori luminosi di direzione, sono strumenti notoriamente “snobbati” dagli automobilisti. Non di rado, accade di veder circolare veicoli con i primi danneggiati o malfunzionanti. Per non parlare, poi, delle seconde: vere chimere. Eppure, questa indolenza potrebbe essere severamente punita.

In particolare, parlando dei fari e della loro manutenzione, il Codice della strada è decisamente puntuale nonché severo. Circostanza, ovviamente, giustificata dall’importanza di questi strumenti. Per il legislatore la negligenza nel non farli riparare e circolare arrecando pericolo anche agli altri utenti della strada è severamente punita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Multa per Auto in sosta con aria condizionata accesa: possibili sanzioni

Fari dell’auto danneggiati o malfunzionanti: il Codice prevede multe salate

Faro auto
(anniw831 – Pixabay)

Come sempre per poter comprendere i rischi nei quali potrebbero incorrere i guidatori, ponendo in essere condotte pregiudizievoli, bisogna fare riferimento al Codice della Strada. Nel caso specifico, parlando di fari, è necessario consultare l’art. 72 nomenclato “Dispositivi di equipaggiamento dei veicoli a motore e loro rimorchi“. Stando a quanto si legge al comma 1: “I ciclomotori, i motoveicoli e gli autoveicoli devono essere equipaggiati con: a) dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione […]“. Al comma 13 viene precisato, invece, che chiunque circoli con i veicoli individuati dalla norma, sui quali questi dispositivi manchino o non siano conformi alle disposizioni specifiche di legge, sarà assoggettato alla sanzione che va da euro 87 ad euro 345. Il Codice della Strada chiarisce, dunque, già una condizione imprescindibile: i veicoli per circolare devono possedere tali strumenti peraltro conformi a legge. Nessuna mera qualità di orpello.

Il legislatore è stato altresì puntuale nell’indicare al guidatore che il proprio veicolo deve essere efficiente. E lo fa a mezzo dell’art.79Efficienza dei veicoli a motore e loro rimorchi in circolazione“. Quest’ultimo recita al comma 1: “I veicoli a motore ed i loro rimorchi durante la circolazione devono essere tenuti in condizioni di massima efficienza, comunque tale da garantire la sicurezza e da contenere il rumore e l’inquinamento entro i limiti di cui al comma 2”. Diversamente, se il veicolo presenterà delle alterazioni ovvero possiederà i dispositivi di cui all’art. 72 (i fari nel caso specifico) non funzionanti o non regolarmente installati […] sarà soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da Euro 87 a Euro 345.

Che siano, dunque, danneggiati o malfunzionanti la legge non perdona: si tratta di multa certa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Multa elevata con Tutor in autostrada: tutto quello che c’è da sapere