Luca Marini verso la MotoGP: la conferma di Valentino Rossi

Luca Marini verso la MotoGP: la conferma di Valentino Rossi. Il “Dottore” cerca un posto per il fratello in classe regina e ha già in mente dove piazzarlo

Luca Marini
Luca Marini verso la MotoGP: la conferma di Valentino Rossi (Foto: Getty)

Valentino Rossi inizia a ragionare da vero team manager. Quasi come fosse un dirigente-giocatore del calcio, il “Dottore” si deve preoccupare oltre che della sua stagione agonistica, anche dei vari ragazzi dell’Academy VR46, pronti ormai al grande salto in MotoGP. Dopo l’accordo di Bastianini con la Ducati per il prossimo anno, ora potrebbe essere il momento di Luca Marini per il grande salto. Il fratellino di Vale si sta giocando il titolo mondiale in Moto2 e a 23 anni compiuti pensa di potersi giocare le proprie chance tra i grandi. Ma dove potrebbe andare? Proprio Rossi ha svelato a Misano una possibile destinazione gradita, ovvero proprio il team Avintia Ducati. Il problema è che il posto ambito è tuttora occupato da Tito Rabat che ha un contratto con la squadra spagnola anche per il 2021.

Nonostante ciò, Rossi ha parlato di una possibilità concreta di promuovere Marini con la casa di Borgo Panigale, al pari di Bastianini e Jorge Martin, destinato al team Pramac. 

Abbiamo parlato con la Ducati per avere la possibilità di arrivare in MotoGP il prossimo anno con Avintia“, ha confermato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGP, Ducati pensa a Luca Marini: la reazione di Valentino Rossi

Luca Marini verso la MotoGP: Valentino Rossi lo spinge in Ducati

Rossi Marini
Luca Marini verso la MotoGP: la conferma di Valentino Rossi (Foto: Getty)

Il fondatore della VR46 resta convinto che questa sarebbe l’opzione migliore per il fratello. “La Ducati è molto competitiva e sta puntando sui giovani, quindi se Luca riuscisse a correre con loro sarebbe perfetto per lui”. 

Ma ora è molto importante che si concentri sul campionato Moto2 e provi a vincerlo, perché questa è la priorità per quest’anno“.

Secondo il quotidiano AS, tuttavia, l’Avintia Racing resta convinta di rispettare l’accordo con Rabat, in scadenza nel 2021. Almeno che il pilota spagnolo non decida di lasciare in anticipo di sua iniziativa, cercando un’altra soluzione.

Il team manager dello Sky Italia VR46 Racing Team, Pablo Nieto. ha confermato di aver contattato direttamente Avintia per sondare il terreno, ma secondo AS l’interesse sarebbe stato respinto.

C’è però un aspetto importante da tenere in considerazione, ovvero il cambio di franchigia che potrebbe subire la squadra, con l’ingresso della Leopard Racing (qualcuno parla anche proprio della VR46). Questo aiuterebbe a rimescolare le carte anche in sede di trattativa. Non resta che aspettare pochi giorni per capire le mosse del futuro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGP, il team VR46 pronto a subentrare: chi potrebbe sostituire