Mercedes Classe S, si parcheggia da sola: il video in azione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03
7

La Mercedes Classe S può parcheggiarsi autonomamente grazie ad un’infrastruttura speciale dell’aeroporto di Stoccarda. Il video.

Mercedes Classe S
(Foto: Youtube)

All’Aeroporto di Stoccarda è stato avviato un servizio sperimentale destinato ai possessori di una Mercedes Classe S. Per farlo, è stata adibita un’area ad hoc della struttura, la P6. L’esperimento è il frutto della collaborazione tra la Casa tedesca, Bosch e Apcoa, la società di parcheggi.

Nel dettaglio, in questa zona, si potrà ricorrere al sistema di Automated Valet Parking (AVP), che consentirà al guidatore di scendere dall’auto, per permetterle, in totale autonomia, di raggiungere lo spazio libero, identificato dal sistema, effettuando poi le manovre di posteggio. L’obiettivo dell’AVP è di aumentare comfort e praticità facendo risparmiare tempo ai clienti in aeroporto.

Al momento, sono soltanto due i posti riservati al servizio, ma saranno destinati ad aumentare con l’incremento della domanda.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Auto, la frenata assistita riduce i tamponamenti: lo studio ACI-Bosch

Mercedes Classe S, il sistema di parcheggio autonomo: come funziona – Video

Il sistema si basa su un’infrastruttura intelligente messa a punto da Bosch e sulla piattaforma digitale Flow fornita da Apcoa. Si potrà usufruire del servizio grazie allo smartphone, rendendo completamente autonomo l’utilizzo del parcheggio, dall’ingresso all’uscita.

Fondamentali, a tal proposito, sono le videocamere Bosch, che hanno il compito di individuare i posti vuoti e di monitorare l’intera situazione all’interno dell’area. Una centralina poi calcolerà il percorso che la Mercedes Classe S dovrà seguire fino al raggiungimento del posteggio.

Per rendere possibile il tutto, l’auto, tramite la propria tecnologia di bordo, converte, in maniera del tutto automatica, le informazioni inviatele dall’infrastruttura in manovre da svolgere, affinché il parcheggio vada a buon fine, permettendo ai clienti di lasciare l’auto ancora in corsia per dirigersi all’imbarco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mercedes-Benz, perché si chiama così: l’origine “familiare”del nome