Ducati, la stagione Superbike 2021 è già cominciata per Redding e Rinaldi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:44

La stagione 2021 è già iniziata per il team Ducati che si è subito presentato in pista con i suoi piloti della prossima stagione, Scott Redding e Michael Rinaldi.

Ducati Redding
Scott Redding nel primo test ufficiale con la nuova Ducati 2021 (Foto Ducati Team)

Il primo test ufficiale in vista della stagione 2021 si è tenuto sul circuito dell’Estoril, nonostante parecchia pioggia.

Ducati subito in pista

La Ducati del prossimo anno è per gran parte nuova ma deve ancora essere completamente testata e migliorata. Le prove erano state calendarizzate alcune settimane fa, in coda al mondiale appena concluso che ha visto Redding secondo, alle spalle del sei volte campione del mondo Jonathan Rea.
Temperature freddine e parecchie nuvole all’inizio della sessione: poi con l’aumentare della pioggia il team ha deciso di chiudere il test che ha comunque garantito parecchi giri e diverse indicazioni pratiche.

LEGGI ANCHE > Superbike Estoril: Rea festa ‘rovinata’, doppietta della Ducati

Ducati Rinaldi
Rinaldi in pista all’Estoril con la Ducati uffiiciale di questa stagione (Foto Ducati Team)

Redding e Rinaldi al lavoro

Scott Redding ha lavorato su alcune soluzioni che saranno introdotte nella stagione 2021 di Superbike ed i risultati sono stati apprezzabili. Il pilota inglese ha concluso 39 giri risultando il più veloce con il tempo di 1.36.581. Micheal Rinaldi è invece sceso in pista con l’obiettivo di prendere confidenza con il suo nuovo mezzo e ha testato la versione 2020 della Panigale V4 R concludendo 29 giri.

Scott Redding si dice subito soddisfatto: “Abbiamo provato alcune cose che potranno servire nella prossima stagione ed il risultato è stato positivo. Malgrado la pioggia che ci ha costretti a chiudere il test molto presto, siamo stati in grado di raccogliere informazioni positive su cui Ducati può lavorare in inverno. Adesso mi prenderò una piccola pausa ma inizierò presto ad allenarmi per arrivare nelle condizioni ideali all’inizio della prossima stagione ”.

Da oggi ufficialmente il team italiano è in vacanza.

LEGGI ANCHE > Superbike, Jonathan Rea non è stanco: “Ho altri obiettivi da conquistare”