Gomme invernali: obbligatorie dal 15 novembre, l’ipotesi di una proroga

Gomme Invernali
Il codice della strada prevede gomme invernali obbligatorie dal 15 novembre (Getty Images)

Con la brutta stagione su molte strade e autostrade diventa obbligatorio viaggiare con le gomme invernali: ma c’è tempo

Ancora pochi giorni prima per potersi mettere in regola in vista dell’inverno con il cambio delle gomme, da estive in invernali.

Gomme invernali, un obbligo

Le gomme invernali, unica alternativa alle gomme da neve e alle catene, obbligatorie in diversi punti della nostra rete stradale e autostradali, dovranno essere installate a cominciare dal 15 novembre: un obbligo per chiunque viva o viaggi in zone nevose o soggette a gelate. Obbligo da rispettare dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno.

A stabilire l’obbligo delle gomme invernali su auto e mezzi pesanti è stato introdotto nel 2010 con l’articolo 6 del codice della strada, cambiato con l’introduzione della legge 120. Quello che la legge non specifica e che tutti gli automobilisti sono tenuti a sapere è che gli obblighi dipendono dai gestori delle reti stradali (comuni, province, ANAS o le varie società di gestione delle autostrade): fanno vede la cartellonistica all’inizio di ogni tratta o gli avvisi luminosi.

LEGGI ANCHE > Bridgestone, pneumatici senza aria: primi test sulle bici

Attenzione a codici e sigle

Negli ultimi anni si sono sviluppate molto anche le cosiddette gomme quattro stagioni, omologate sia per l’estate che per l’inverno: offrono sufficienti garanzie di sicurezza ma non sono indicate in zone dove il ghiaccio diventa un serio rischio per la sicurezza.

La situazione molto particolare che stiamo vivendo, con il nuovo DPCM adottato per cercare di contrastare gli effetti della pandemia, potrebbe tuttavia portare a una deroga allungando i tempi per la sostituzione delle gomme.

Attenzione alla sigla delle gomme che andremo a montare: il simbolo adatto è M+S (o MS o M/S), quello che caratterizza gli pneumatici invernali. Accanto il codice di velocità: dal Q, che consente una velocità massima fino ai  160 km/h), salire con le gomme R, S, T, V e ZR che consentono una velocità massima fino ai 240 km/h: per altro non consentita sulla nostra rete stradale.

LEGGI ANCHE > Gomme dell’auto sgonfie o usurate, multa e sanzioni: cosa dice la legge

Le sanzioni

Dal 15 novembre, a meno di una deroga che allunghi i termini consentiti, e comunque sempre e solo dove l’obbligo di gomme invernali è specificata in modo molto chiaro, la mancanza delle gomme adatte può essere sanzionata con multe di peso diverso, a seconda del tipo di strada percorsa. Le sanzioni tuttavia scattano 30 giorni dopo l’entrata in vigore dell’obbligo.

C’è insomma tutto il tempo per mettersi in regola ed evitare la multa.

LEGGI ANCHE > Vespa, cambio gomme record: l’impresa di Schachermayr | Video