Anziana incendia Auto, moto e bici: il giudice l’assolve, il motivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:13

Sorprendente decisione di un giudice a Padova: assolta un’anziana che aveva incendiato Auto, moto e bici 

anziana padova
Vigili del fuoco intervengono per spegnere un incendio (Getty Images)

Tre auto, otto moto, numerose biciclette: questi i mezzi incendiati da un’anziana signora a Padova. La donna, oggi 86enne, è stata però assolta dal giudice del tribunale monocratico del capoluogo veneto. Una vicenda che parte da lontano, nel 2015, quando l’anziana, sarebbe scesa nel cortile della propria abitazione e avrebbe appiccato il fuoco, bruciando appunto auto, moto e alcune biciclette.

Ad accusare la donna, all’epoca dei fatti già over 80, ci sono alcuni vicini di casa. Persone che avrebbero visto la donna scendere di casa, cospargere di benzina i mezzi e poi appiccare il fuoco, risalendo poi tranquillamente in casa. Intanto le fiamme divampano e raggiungono anche le mura della palazzina. L’incendio va avanti fino all’arrivo dei vigili del fuoco che per evitare problemi e possibili intossicazioni decidono anche di evacuare i residenti al primo piano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tesla, incendio in uno store: Auto in fiamme, possibile causa dolosa

Padova, diede fuoco ad auto, moto e bici: assolta anziana

auto padova anziana
Vigili del fuoco intervengono per spegnere un incendio (Getty Images)

Il processo però si è concluso con l’assoluzione dell’imputata. La decisione dei giudici è motivata dallo stato mentale irreversibile della donna che le ha impedito anche di partecipare in maniera consapevole al processo a suo carico. Si chiude così senza alcun colpevole una vicenda iniziata il 26 ottobre del 2015: dopo l’episodio, l’anziana era stata accusata di incendio pluriaggravato e minacce ad una vicina.

L’accusa aveva descritto l’episodio grazie al racconto dei vicini di casa. Al procedimento si sono iscritte dodici parti offese, tra le quali la stessa Ater. I danni causati dall’incendio ammontano a decine di migliaia di euro.

LEGGI ANCHE >>> Fumare in auto, quando si rischia la multa: cosa prevede la legge