Auto Elettriche, nuova fabbrica per batterie a Caserta: il progetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:45

Nei pressi di Caserta sta per nascere una delle fabbriche europee più importanti per la produzione delle batterie destinate alle auto elettriche.

auto elettriche
Ricarica auto elettriche (Foto: Getty Images)

 

Lo scetticismo che si respirava fino a qualche mese fa nei confronti delle auto elettriche sta via via scomparendo, non solo per la maggiore varietà di modelli disponibili sul mercato, ma anche per i prezzi che stanno diventando più abbordabili. Altrettanto importante è però l’autonomia che viene garantita da parte della casa produttrice, soprattutto per chi è abituato a percorrere decine di chilometri ogni giorno per motivi di lavoro. Per far sì che questo aspetto sia garantito anche l’Italia si appresta a dare il suo contributo: sta per nascere infatti nel nostro Paese a Teverola, in provincia di Caserta, uno degli impianti più importanti dedicati produzione di celle a ioni di litio e batterie per i settori industriale, storage e trasporti in Europa.

Il progetto è reso possibile grazie all’mpegno garantito da Seri Industrial, gruppo italiano attivo nella produzione di accumulatori di energia elettrica nella lavorazione della plastica. In questa location fino a qualche tempo fa sorgeva uno stabilimento della Whirpool.

Auto elettriche, la distribuzione delle colonnine di ricarica
Auto elettrica (Foto: getty Images)

Potrebbe interessarti – Kamala Harris, l’integralista delle auto: meglio se ibride o elettriche

Le auto elettriche sono il futuro? L’Italia coinvolta nel progetto per la nuova mobilità

Poter contare su batterie efficienti rappresenta certamente il primo passo per poter facilitare la diffusione delle auto elettriche. A occuparsi dell’attività nello stabilimento italiano sarà il marchio Faam, che può contare su un finanziamento pubblico di 427 milioni di euro. Questa cifra rappresenta una parte dell’impegno nel settore da parte del governo, che crede fermamente nella “mobilità dolce“, come ha dimostrato ad esempio con gli incentivi destinati a chi acquista biciclette o monopattini.

Poter contare sul knowhow di una realtà importante come Faam sarà certamente importante. Si tratta infatti di un’azienda che si occupa di produrre accumulatori destinati soprattutto all’industria. Dal 2008 ha poi allargato ulteriormente il suo raggio d’azione e si è occupata di fornire i veicoli elettrici utilizzati durante le Olimpiadi di Pechino. L’iniziativa sarà importante anche sul piano occupazionale, soprattutto in un periodo complesso come quello che si trova a vivere da mesi il nostro Paese. Qui, infatti, potranno lavorare anche 175 ex dipendenti Whirlpool