Ferrari, una scocca della SF90 sequestrata dalla Finanza: era “taroccata”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20

La scocca di una Ferrari SF90 “taroccata” sequestrata a La Spezia. Era in un container. Spedita dal Brasile, era destinata in Toscana

Scocca della Ferrari SF90 "taroccata" sequestrata dalla Finanza
Scocca della SF90 “taroccata” sequestrata dalla Finanza (Getty)

La scocca di una Ferrari Formula 1 SF90, la vettura dello scorso Campionato del Mondo, “taroccata” e sequestrata dalla Guardia di Finanza a La Spezia. La curiosa scoperta è stata fatta durante una perquisizione di un container proveniente dal Brasile. Il singolare carico era diretto a un concessionario di auto toscano. All’interno la scocca della Ferrari SF90 fedelmente riprodotta, seppur senza loghi e scritte.

La scocca non presentava né parti meccaniche, né elettroniche. Pur mancando il marchio del “Cavallino”, la scocca era ampiamente riconoscibile sia per la forma che per il classico colore rosso. La Ferrari è stata avvisata del ritrovamento di questa fedele riproduzione 1:1. Essendo il design della monoposto soggetto a proprietà intellettuale, è scattato il sequestro.

Foligno frode auto Guardia di Finanza
Guardia di Finanza (Getty Images)

Leggi anche – Operazione “Tuning”, sequestrata una Lamborghini Urus da 240mila euro

Finta scocca della Ferrari SF90 era nascosta in un container

Il manufatto, probabilmente costruito a mano, è stato fotografato ed è partita la segnalazione alla Ferrari. Da Maranello hanno confermato di non sapere nulla della riproduzione, ovviamente non autorizzata. Una volta accertata la violazione dei diritti di proprietà intellettuali tutelati in capo alla Ferrari S.p.A., sì è proceduto al sequestro.

Da capire la destinazione e l’utilizzo della finta scocca. Probabilmente era nel mirino di qualche collezionista appassionato, oppure di chi voleva utilizzare la scocca per costruire in modo amatoriale una sorta di monoposto da utilizzare per divertimento. I militari della Guardia di Finanza indagano.