Ferrari F8 Tributo distrutta: che beffa per il proprietario

In Germania un uomo ha distrutto la sua Ferrari F8 Tributo poche ore dopo averla acquistata. L’uomo aveva atteso un anno per avere la supercar.

Ferrari F8 Tributo
Ferrari F8 Tributo (Foto: Getty Images)

Acquistare una Ferrari è il sogno di tutti, ma non tutti hanno ovviamente la possibilità di realizzarlo. Un 43enne in Germania è stato protagonista di una disavventura che probabilmente nemmeno il più pessimista si sarebbe aspettato: l’uomo, infatti, ha atteso più di un anno per potersi mettere al volante della sua Ferrari F8 Tributo, comparata al costo di circa 360 mila euro, ma nell’arco di poche ore la supercar è andata letteralmente distrutta.

Secondo quanto riporta Motorionline.it, la dinamica dei fatti non è ancora del tutto chiara, ma per cause ancora da chiarire il conducente ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada senza che riuscisse a intervenire e ad evitarlo. L’episodio è avvenuto pochi giorni fa, sabato 13 marzo, sull’autostrada tedesca A5.

Potrebbe interessarti – Gianni Agnelli, i 100 anni dell’Avvocato: la sua passione per la Ferrari

Ferrari F8 Tributo distrutta poche ore dopo l’acquisto: l’episodio in Germania

In base alle ricostruzioni, la Ferrari è finita contro una barriera di cemento a bordo strada con una delle due ruote posteriori, che si è poi staccata dalla vettura. Successivamente si è schiantata contro un minibus e un guardrail, dove ha fermato la sua corsa. Le condizioni dell’asfalto, che era bagnato a causa della pioggia che si era abbattuta in zona da qualche ora, non erano particolarmente agevoli. A complicare il tutto probabilmente hanno contribuito anche gli pneumatici estivi che erano montati sulla vettura. Ma la velocità elevata con cui viaggiava l’uomo non ha aiutato.

PER LE FOTO DELLA FERRARI DISTRUTTA | CLICCA QUI 

I danni riportato dalla F8 Tributo sono stati particolarmente ingenti, al punto tale da rendere la supercar praticamente irriconoscibile. Il frontale è stato distrutto, mentre cofano e fiancate sono finiti accartocciati.

Secondo alcune testimonianze, il conducente avrebbe compiuto questa mossa azzardata anche per evitare una collisione con un’altra macchina che si era inserita sulla sua corsia di sorpasso

A bordo dell’auto erano in due. I danni maggiori sono stati riportati dal passeggero, che è rimasto ferito seppure non in gravi condizioni (si trova ancora in ospedale), mentre la persona che era al volante è fortunatamente rimasto illesa.