F1 GP Spagna, Sainz è pronto: “Gara speciale, vogliamo vincere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

F1: il GP di Spagna sarà una gara speciale per Carlos Sainz. Il pilota della Ferrari è motivato. Le sue dichiarazioni

Carlos Sainz
Carlos Sainz (Foto: Getty Images)

Questo weekend la Formula 1 tornerà sul circuito del Montmelò per la quarta tappa del Mondiale 2021. Per Carlos Sainz sarà un Gran Premio importante, considerato che dovrà riscattarsi dall’undicesimo posto ottenuto all’ultima gara in Portogallo per confermare i progressi in Ferrari.

Intervistato ai microfoni di Sky Sport 24, lo spagnolo si è detto emozionato di correre il suo primo GP con la Rossa sulla pista di casa, anche se mancherà il sostegno del suo pubblico: “Sarà una gara speciale, la più importante dell’anno – afferma –. Qui vuoi fare bene, anche se senza pubblico sarà diverso. Non può essere lo stesso. Alla fine quelle sensazioni speciali non le hai del tutto“.

LEGGI ANCHE >>> Ferrari indietro rispetto a Mercedes e Red Bull: Binotto spiega cosa manca

F1 GP Spagna, Carlos Sainz: “Voglio arrivare davanti ad Alonso”

Carlos Sainz Ferrari F1
Carlos Sainz sulla Ferrari (Foto: Getty Images)

Correre al volante di una Ferrari sul circuito del suo Paese è il coronamento di un sogno per Sainz: “Quando sogni da piccolo il futuro da pilota immagini la carriera in Ferrari, immagini di gareggiare in casa sulla Rossa, con le bandiere rosse e il Cavallino” ha dichiarato. I tifosi, però, non ci saranno stavolta e sarà sicuramente un peccato per Carlos dato che attendeva questo momento da molto tempo.

Ma il weekend di Barcellona sarà speciale anche per un altro motivo. Infatti, il ferrarista si misurerà contro il suo connazionale Fernando Alonso: “L’ho conosciuto qui a Barcellona nel 2005 – prosegue –. Ho sempre sognato di correre con Fernando su questa pista e 15 anni dopo sono qui“.

Infine, una battuta su a chi vorrebbe arrivare davanti tra Alonso e Leclerc: “Direi Fernando. Charles è il mio compagno di squadra. Però tutti vogliamo arrivare davanti agli altri e soprattutto siamo la Ferrari. Vogliamo e dobbiamo battere tutti” ha concluso il pilota della scuderia di Maranello.