GP Monaco, Leclerc pole confermata. Il tweet della Ferrari

GP Monaco, confermata la pole position della Ferrari di Leclerc. “Nessun apparente problema al cambio”, ha comunicato la scuderia

Charles Leclerc
Charles Leclerc (Getty Images)

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc partirà regolarmente in pole position nel GP di Monaco di questo pomeriggio. Scongiurato il rischio di sostituzione del cambio e l’automatica perdita di cinque posizioni in griglia di partenza. La conferma è arrivata direttamente dalla Ferrari, che con un tweet ha spiegato che non sono stati riscontrati apparenti problemi al cambio della monoposto del monegasco.

“A seguito delle ulteriori accurate verifiche effettuate questa mattina non sono stati riscontrati apparenti problemi sul cambio della vettura di Leclerc. Per cui il pilota monegasco partirà oggi regolarmente dalla pole position”, si legge nel comunicato della scuderia di Maranello diffuso sui social. Leclerc vede confermato il prestigioso risultato ottenuto ieri, con il tempo 1’10”346 sul giro e il piazzamento davanti a tutti.

Leggi anche – F1 GP Monaco, incidente Leclerc: il furioso team radio di Verstappen

GP Monaco, Leclerc non deve sostituire il cambio. Pole confermata: la nota della Ferrari

Il monegasco, verso il termine della sessione, è andato a sbattere contro il muro. Ha commesso un errore al Q3, andando a finire contro le barriere all’altezza dell’uscita delle “Piscine”. Sono state fatte delle verifiche per valutare eventuali danni al cambio. Se fosse stato necessario sostituirlo, il ferrarista sarebbe stato sanzionato con la perdita di 5 posizioni nella griglia. Fortunatamente, questo rischio è stato scongiurato.

Già le prime verifiche fatte ieri pomeriggio erano state confortanti, ma quelle definitive erano previste per oggi. Nella griglia del GP di Monaco di oggi al secondo posto si è piazzato Max Verstappen. Mentre l’altro ferrarista Carlos Sainz ha ottenuto la quarta posizione. Leclerc ha conquistato l’ottava pole della sua carriera, e oggi ha la possibilità di vincere la corsa “di casa” con la sua Ferrari numero 16.

Impostazioni privacy