Marquez, Alex spiega le difficoltà di Marc: la certezza per il futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Alex Marquez: “Marc non deve farsi prendere dal panico”. Il fratello dell’otto volte campione del mondo non ha dubbi: solo questione di tempo

Marc Alex Marquez
MotoGP, Alex Marquez spiega le difficoltà del fratello Marc dopo il ritorno in pista (Getty)

Quattro gare dopo il suo ritorno in pista per Marc Marquez. Il miglior piazzamento è stato il settimo posto a Portimao, mentre negli ultimi gran premi sono arrivati due ritiri: a Le Mans e al Mugello. Un rientro difficile per l’otto volte campione del mondo, che tuttavia non ha avuto difficoltà ad ammettere che ancora non sente miglioramenti nella sua condizione fisica.

A quanto pare il problema è dovuto a una lunga cura di antibiotici che sta rallentando il pieno ritorno alla forma migliore. Si è anche parlato di un nuovo stop per il pilota Honda dopo Jerez, ma i medici hanno convenuto che andare avanti è la scelta migliore. Marc Marquez ha bisogno di correre e di non mollare: è ciò che pensa anche suo fratello Alex, portacolori del team Honda LCR.

Marc Marquez
Marc Marquez (Foto: Getty Images)

Leggi anche – Marquez, il dottor Costa preoccupato per le sue condizioni: il motivo

Marc Marquez, il fratello Alex non ha dubbi: “Tornerà a essere il campione del mondo”

“Gli manca qualcosa a livello fisico. Dei fastidi non gli consentono di essere al top della forma”, ha spiegato Alex in un’intervista al quotidiano spagnolo “Marca“. Marquez ha spiegato che Marc sta soffrendo, e non ha bisogno di nasconderlo. La Honda è una moto che va controllata anche grazie alla forza fisica, ha detto il due volte campione del mondo. Il fratello minore di Marc, tuttavia, non lascia spazio al pessimismo.

E’ convinto che presto il fratello tornerà sul gradino più alto del podio. “Lo rivedremo al top quando sarà guarito al 100%”, ha spiegato al giornale spagnolo. Alex è convinto che Marc tornerà quello dei “salvataggi impossibili”, come quando con la sua moto faceva ciò che voleva. Ma da Alex arriva anche un consiglio: “Non deve farsi prendere dal panico. Serve tempo per rimettersi a posto fisicamente, e lui lo sa”. Poi l’auspicio più importante: “Mio fratello tornerà a essere campione del mondo”.