Auto d’Epoca, Virtual Drives l’app per viaggiare virtualmente: le funzioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

E’ in arrivo Virtual Drives, l’app che consente di provare le auto d’epoca in modo virtuale sperimentando tra più di 25 destinazioni. Un’occasione da sfruttare anche per poi pianificare un viaggio da fare successivamente.

Auto d'epoca
Auto d’epoca (Foto: Getty Images)

Poter guidare un’auto d’epoca rappresenta il sogno di molti appassionati, ma a volte è destinato a rimanere tale per i costi che si devono sostenere in fase di acquisto. Ora sarà possibile provare a colmare almeno in parte questa lacuna grazie a un’app che consente di provare questa esperienza semplicemente dalla propria abitazione e sfruttando la realtà aumentata. L’idea, decisamente suggestiva, è venuta a Federico Tondi, da sempre amante delle vetture storiche che ha potuto avvalersi della sinergia instaurata con Slow Drive, azienda specializzata nel noleggio di auto d’epoca senza conducente.

Ogni utente avrà la possibilità non solo di scegliere il proprio modello preferito, ma anche la propria destinazione in modo tale da poter ammirare anche territori mai visitati di persona. Chi lo desidera potrà quindi utilizzare questa opportunità per organizzare un viaggio e andare poi a colpo sicuro quando effettuerà la prenotazione.

Potrebbe interessarti – Moto e Scooter d’epoca all’asta: l’evento organizzato da Bolaffi

Virtual Drives: l’app per provare l’auto d’epoca e viaggiare in modo virtuale

Virtual Drives sarà disponibile a partire dal prossimo autunno e potrà essere scaricata gratuitamente anche sugli smartphone. Per provarla sarà sufficiente essere dotati di un card board per la visione in 3D. In un primo momento saranno disponibili cinque tour, ma gli sviluppatori puntano ovviamente a incrementare in tempi brevi il numero in modo tale da rendere il servizio ancora più appetibile.

L’app può rivelarsi uno strumento utile anche per aiutare il turismo in questa fase di ripartenza dopo i lunghi mesi di restrizioni. Ma questa potrà essere ovviamente un’opportunità appetibile per chi vuole provare a guidare una vettura che ha fatto la storia. Si potrà scegliere tra 25 destinazioni, oltre a potersi fermare nelle zone più belle e scattare foto che potranno poi essere condivise sui profili social. L’idea è stata apprezzata anche da alberghi, ristoranti, agriturismi, dimore storiche e location per matrimoni, pronti poi ad accogliere di persona i visitatori virtuali.