Opel Grandland, restyling in autunno: novità e caratteristiche principali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Opel Grandland, arriva il restyling. Sarà nelle concessionarie in autunno. Tra le novità il nuovo stile della marca e una plancia inedita

Opel Grandland, restyling in autunno: novità e caratteristiche principali
Opel Grandland, restyling in autunno: novità e caratteristiche principali (press)

Tempo di restyling per l’Opel Grandland, che a quattro anni dall’uscita del mercato è pronta a “rifarsi il trucco”. In arrivo in autunno il facelift completo per il crossover della casa tedesca: novità a partire dal nome, visto che si chiamerà semplicemente “Grandland“, senza la “X” presente nel nome dell’attuale modello. Diverso il frontale, che si presenta con la mascherina “Vizor”, che incorpora i fari montati a filo e dà al crossover una certa personalità. Gli stessi fari sono i nuovi IntelliLux Led Pixel con 168 elementi luminosi (84 per faro), che creano un fascio luminoso che si adatta a seconda delle condizioni di guida.

Grandland propone novità significative anche all’interno dell’abitacolo: c’è una diversa disposizione dei tasti e due ampi schermi. Uno con la strumentazione a 12″ e l’altro di 10″ che offre un sistema multimediale Multimedia Navi Pro, compatibile con Apple Car Play e Android Auto senza fili. Il tutto è inserito in un unico grande pannello, l’Opel Pure Panel. Ci sono anche sedili ergonomici attivi, sia per il guidatore che per il passeggero. Gli stessi sono certificati dall’AGR (Aktion Gesunder Rücken) e oltre a un’ergonomia all’avanguardia offrono numerose regolazioni.

Leggi anche – MyOpel, dall’app nuove funzionalità per Grandland X e Corsa-e

Nuova Opel Grandland: “sparisce” la “X” ma arrivano tante novità

Sono inclinabili elettricamente e hanno un sostegno lombare elettropneumatico. Per chi li sceglie in pelle (come optional) c’è anche il riscaldamento e la ventilazione, rispettivamente per le stagioni invernale ed estiva. Non mancano numerose soluzioni di assistenza alla guida: debutta su questo modello il “Night Vision”, che rivela pedoni e animali fino a 100 metri di distanza. Presente anche l’Opel chiama Highway Integration Assist, che unisce il Cruise Control adattivo con funzione Stop&Go al sistema che permette di mantenere la corsia in modo automatico. Il crossover, quindi, sarà al centro della corsia mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al veicolo che lo precede.

Le manovre sono facilitate da una telecamera esterna con visione a 360 gradi. Non mancano l’allarme per l’angolo cieco e l’assistente al parcheggio. In più, la nuova Grandland presenta l’allerta incidente con frenata automatica, ma anche quello per il superamento involontario della carreggiata. Non manca il riconoscimento dei segnali stradali e il rilevamento della stanchezza. Opel non ha comunicato novità sui motori: a questo punto dovrebbero essere gli stessi dell’attuale versione, vale a dire benzina 3 cilindri 1.2 con 131 CV e 4 cilindri 1.6 con 181 CV, del diesel 4 cilindri 1.5 con 131 o 177 CV e dell’ibrido plug-in con 225 o 299 CV a trazione integrale.