MotoGP Germania, Quartararo teme due rivali: “Possono vincere”

MotoGP Germania, Fabio Quartararo dice la sua sui rivali che hanno fatto molto bene nelle Prove Libere. Le dichiarazioni del pilota Yamaha

Fabio Quartararo Yamaha
Quartararo (Foto: Getty Images)

Nella prima giornata di prove libere del GP di Germania, Fabio Quartararo è stato protagonista di una brutta caduta nella prima sessione. Nonostante l’imprevisto, il francese figura in seconda posizione, dietro soltanto a Miguel Oliveira, reduce dalla vittoria nella gara di Barcellona. Una prestazione, quella del rivale portoghese, che merita l’attenzione del pilota Yamaha, soprattutto in prospettiva titolo Mondiale.

LEGGI ANCHE >>> Quartararo, brutta caduta nelle Libere in Germania: il video dell’incidente

MotoGP Germania, le dichiarazioni di Quartararo dopo le Libere

Fabio Quartararo Yamaha
Quartararo sulla Yamaha (Foto: Getty Images)

Oliveira è ancora primo, ha fatto un grande passo in avanti – dichiara Quartararo al termine delle libere –. La KTM è migliorata tanto, è super veloce“. Secondo il francese, se si confermerà anche in gara, il pilota del team austriaco potrebbe ambire al titolo iridato. Ma per fortuna di Fabio, Oliveira non ha brillato nei primi appuntamenti stagionali: “Miguel non ha iniziato la stagione nel migliore dei modi, ma ora va davvero forte. Dobbiamo tenerlo d’occhio per il resto del Mondiale“.

Altro avversario temuto da Quartararo è Marc Marquez, primo nella FP1 e soltanto 12esimo nella FP2. Tuttavia, lo spagnolo ha sempre vinto al Sachsering negli ultimi anni: “Sembra velocissimo, ha un buon passo. Sappiamo quanto sia veloce qui. Sarei felice per lui se ottenesse un buon risultato. Dobbiamo cercare di non farlo vincere“. Inoltre, il rider Yamaha teme le Ducati, che, secondo lui, possono ambire al podio su questa pista.

Infine, un’analisi sulla sua prima giornata del Gran Premio di Germania: “Ho fatto 33-34 giri con le gomme usate, ma non ho ancora fatto dei confronti con gli altri piloti – conclude –. Mi sento bene e ho la sensazione di poter migliorare ulteriormente, soprattutto con il feeling sull’anteriore“.