Jean Alesi, un importante riconoscimento per l’ex pilota Ferrari: le motivazioni

Jean Alesi, ex pilota della Ferrari ha ricevuto un riconoscimento per il suo talento, il coraggio, la lealtà e l’umiltà dimostrate nella sua carriera

Jean Alesi
Alesi (Getty Images)

E’ andata in scena mercoledì la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria. L’ex pilota della Ferrari ha ricevuto il riconoscimento per “ricordare il talento, il coraggio, la passione, l’umiltà e la lealtà nello sport e nella vita”. Parliamo di Jean Alesi, ex pilota della Rossa, il cui legame con la casa di Maranello non si è mai spezzato come dimostra la partecipazione alle gare di rievocazione d’epoca.

Il pilota lo scorso mercoledì 7 luglio è diventato cittadino onorario di Alcamo. Un legame solido quello di Alesi con il Comune in provincia di Trapani dove il padre è nato. Così il sindaco Domenico Surdi ha deciso di conferire la Cittadinanza Onoraria all’ex ferrarista. La cerimonia si è tenuta ieri con una seduta straordinaria del consiglio comunale, convocata appositamente per l’occasione

LEGGI ANCHE >>> Jean Alesi, che fine ha fatto il pilota della Ferrari prima di Schumacher

Ferrari, cittadinanza onoraria per Jean Alesi ad Alcamo

Jean Alesi
Alesi (Getty Images)

La cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria a Jean Alesi è andata in scena presso l’Atrio Santi Ignazio di Lojola e Francesco Saverio (Atrio Collegio dei Gesuiti) e ovviamente prenderanno parte all’appuntamento tutte le autorità del Comune siciliano. Con l’occasione, l’ex pilota della Ferrari ha potuto ammirare anche un’esposizione di auto sportive, ovviamente del Cavallino Rampante.

Come detto, la cittadinanza onoraria per Alesi è un riconoscimento ad uno sportivo in grado di portare alto il nome di Alcamo nel mondo grazie alla sua professionalità e al suo talento.  “La Città di Alcamo conferisce la cittadinanza onoraria a Jean Alesi – la scritta incisa sulla targa che sarà consegnata al pilota – , per ricordare il talento, il coraggio, la passione, l’umiltà e la lealtà nello sport e nella vita“.

Gestione cookie