F1 GP Olanda, Highlights Gran Premio: la sintesi della gara – Video

Guarda gli highlights del GP Olanda a Zandvoort che è tornato ad ospitare la F1 per la prima volta dal 1985. Nuova puntata del duello Verstappen-Hamilton

Charles leclerc
Charles Leclerc (Getty Images)

Max Verstappen parte e finisce davanti il GP Olanda sulle montagne russe di Zandvoort. Solo secondo Lewis Hamilton davanti a Valtteri Bottas che stava per togliergli il punto addizionale per il giro veloce. Quarto un solido Pierre Gasly, che chiude davanti a Charles Leclerc, quinto e doppiato. A punti anche Fernando Alonso, Carlos Sainz, Sergio perez, Esteban Ocon e Lando Norris.

In partenza, il vero protagonista è Fernando Alonso. L’asturiano della Alpin passa all’esterno al tornante Tarzan, uno dei punti più iconici del tracciato. Non ci sono incidenti, ma aumenta da subito l’entusiasmo dei tifosi orange. Max Verstappen infatti è una scheggia e fa il vuoto su Lewis Hamilton.

La pista non consente praticamente sorpassi. Fino alle prime soste, Verstappen detta il ritmo e, per la gioia dei tifosi, supera i 1000 giri in testa in carriera.

Il primo a fermarsi è Hamilton, segno che la Mercedes ha diversificato le strategie tra i due piloti. Il britannico monta le gomme gialle, copiato subito dal rivale della Red Bull che rientra un giro dopo e sceglie le stesse mescole.

L’obiettivo alla prima sosta della Mercedes è giocare con le due punte. Far rientrare Hamilton poi sfruttare Bottas per rallentare in pista l’olandese e agevolare il rientro del campione del mondo. Ma il finlandese è troppo morbido quando Verstappen lo attacca e il gioco non riesce.

I divari restano molto contenuti anche tra gli inseguitori. Leclerc, che ritarda la sosta di oltre trenta giri, accorcia su Gasly e si porta provvisoriamente quarto appena il francese della Toro Rosso imbocca la pit lane.

Leggi anche –  LIVE F1 GP Olanda, Gara in Diretta: Verstappen che trionfo su Hamilton, Leclerc precede Sainz

F1 GP Olanda, gli highlights del Gran Premio

Leclerc sceglie la strategia della sosta unica. Il monegasco, come il compagno di squadra, opta per la gomma dura.

Proprio al 40° si ripresenta ai box Lewis Hamilton per la seconda sosta, e sceglie la gomma media. Il britannico però esce nel traffico, e subito il box Red Bull avvisa Verstappen: “Vai, spingi!”. “Perché mi avete fermato adesso?” chiede Hamilton, che ha davanti Ricciardo.

Verstappen di nuovo copre subito la strategia Mercedes, ma opta per una diversa mescola: va per la dura. Hamilton continua a dare tutto, al 55° giro ha ridotto a 1.7 secondi il distacco dall’olandese.

PER GLI HIGHLIGHTS DEL GP DI OLANDA | CLICCA QUI 

Il campione del mondo sembra crederci più ancora del suo team, a giudicare dalle comunicazioni via radio con gli ingegneri di pista. Ma alla fine deve arrendersi. “Ho dato tutto, ma le Red Bull andavano velocissime” ha detto.

Verstappen difende il primo posto, amministra e torna in testa al Mondiale. Le Ferrari invece perdono passo nelle ultime tornate e finiscono indietro. Non il viatico migliore a una settimana da Monza.