Valentino Rossi e l’attesa per un momento inevitabile: “Sono in paranoia”

Si avvicina la fine della carriera per Valentino Rossi, che non può che provare sensazioni contrastanti in vista dell’ultima gara.

Valentino Rossi
Foto: Getty Images

È ormai sempre più vicina la fine di questa stagione di MotoGP, destinata a restare nella storia perché sarà l’ultima in cui vedremo gareggiare Valentino Rossi, che ha annunciato il ritiro qualche settimana fa. Già qualche anno fa il pesarese non aveva nascosto di essere spaventato all’idea di dover dire addio a quella che è stata la sua quotidianità per più di vent’anni, ma ora è stato lui stesso a prendere la decisione ben sapendo di avere davanti uno dei momenti più emozionanti di ogni uomo, quello in cui diventerà papà per la prima volta.

Pur non sapendo bene cosa lo attende con la bambina in arrivo, il pilota della Petronas non può che essere emozionato all’idea della nuova esperienza che lo attende: “Ho sempre sognato di diventare papà, vediamo come andrà con il primo, la mia fidanzata vorrebbe averne altri – ha detto ai microfoni del format ‘The Box’ su DAZN Spagna -. Se sono padre io chiunque può esserlo”.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Valentino Rossi esalta il suo allievo: “Nessuno come lui”

Valentino Rossi e gli ultimi mesi da pilota: le emozioni del “Dottore”

L’ultima tappa della sua carriera sarà in Spagna, un Paese che lo ha apprezzato spesso in passato: “Sono sempre stato trattato benissimo in Spagna – si legge nelle dichiarazioni riprese da Mowmag  –. È sempre un grande piacere per me venire qui, molti degli avversari più forti che ho avuto sono spagnoli e gli spagnoli sono molto legati ai loro piloti e alle loro squadre, come gli italiani. 

Sapere di dover disputare l’ultima gara a Valencia non può che provocargli sensazioni contrastanti: “Quello sarà un brutto momento. In Austria non sono stato toccato più di tanto nonostante avessi annunciato il ritiro, lì la mia vita cambierà, smetterò di essere un pilota MotoGP, per questo sarà dura. Per Valencia sono in paranoia”.