Audi R8 V10 Performance RWD, freni inediti per il nuovo modello sportivo

La Casa tedesca ha svelato la nuova Audi R8 V10 Performance RWD, il modello estremo per la strada. Le caratteristiche.

Audi R8 V10 Performance RWD
(Audi media press)

Grande novità da Audi, che ha svelato un’Auto davvero estrema, la R8 V10 Performance RWD. Basata sulla versione da competizione Audi R8 LMS GT4, il nuovo modello presenta un’anima “racing”, anche se, di fatto, è omologata per l’utilizzo stradale. In particolare, la Casa dei Quattro Anelli si è concentrata molto sulle prestazioni, lavorando attentamente su assetto, elettronica, design e motore, senza però tralasciare il piacere e la maneggevolezza di guida. A quest’ultimo proposito, la speciale trazione posteriore di cui è dotato il modello consente di effettuare drift controllati.

LEGGI ANCHE >>> Ken Block, in arrivo un film con un’Audi elettrica: l’annuncio

Audi R8 V10 Performance RWD, le caratteristiche del nuovo modello sportivo

Audi R8 V10 Performance RWD
(Audi media press)

Nello specifico, la nuova Audi R8 possiede oltre il 60% dei componenti dell’Auto da corsa LMS GT4. Inoltre, rispetto all’ultima generazione del modello lanciato sul mercato nel 2018, può contare su un aumento di potenza e di coppia, rispettivamente pari a 30 cv e 10 Nm in più.

Il motore è quindi un V10 da 5,2 litri aspirato, posizionato centralmente, in grado di erogare 570 cv di potenza e 550 Nm di coppia. Tra gli altri aspetti curati dagli ingegneri tedeschi, ci sono un’aerodinamica migliorata, una taratura specifica per elettronica e assetto e una distribuzione dei pesi ottimizzata.

Tutti motivi, questi, che contribuiscono a massimizzare le prestazioni della R8 V10 Performance: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e velocità massima di 327 km/h.

Tra le altre dotazioni tecniche ci sono, poi, sospensioni a doppio braccio triangolare in alluminio, sterzo elettromeccanico, di serie, o dinamico, e un impianto frenante inedito, con dischi in acciaio autoventilanti e pinze fisse a otto pistoncini di serie oppure, in alternativa, su richiesta, con dischi carboceramici e pinze specifiche.

Per quanto riguarda l’estetica, invece, la nuova Audi sportiva presenta un design ispirato alla GT4 da competizione, mentre la livrea può essere scelta in dieci colorazioni diverse, tra cui la speciale verniciatura Blu Ascari metallizzato. Nell’abitacolo, spiccano i sedili sportivi a regolazione elettronica e rivestiti in Alcantara e pelle, il volante multifunzione e plancia impreziosita dal badge RWD.

Disponibile in versione Coupé e Spyder, il modello sarà ordinabile dal 21 ottobre, mentre le prime consegne sono attese nel 2022.