Auto, il Salone di Detroit torna dopo due anni: le date

Salone Detroit, torna la tradizionale fiera a settembre 2022. Sarò di nuovo ospitato nei padiglioni che ora sono diventati Huntington Place

Auto, il Salone di Detroit torna dopo due anni di stop: le date
Auto, il Salone di Detroit torna dopo due anni di stop: le date (Getty)

Un grande ritorno, atteso ormai da due anni. Con lo slogan “The Show is Back” il Salone di Detroit annuncia il ritorno dell’evento. La storica kermesse, la più grande e importante al mondo, ha confermato il rientro con la classica formula al chiuso. Il “Naias” (North American International Auto Show), questo il nome originale, riaprirà i battenti a settembre.

Dopo le cancellazioni a causa del Covid e gli eventi “ridimensionati” con formule all’aperto, il più importante show motoristico rivede la sua formula originale, e torna nella storica sede del Cobo Center, diventato poi TCF Center. Adesso si chiama Huntington Place. Il calendario diramato dagli organizzatori prevede le classiche giornate aperte solo alla stampa e addetti ai lavori, programmate dal 14 al 15 settembre.

Salone di Detroit, il grande ritorno: l’evento si farà a settembre

Salone di Ginevra

 

Non mancherà la consueta “Charity Preview”, ossia la cena per la raccolta fondi di beneficenza, che si terrà il giorno 16. Per quanto riguarda l’apertura al pubblico l’appuntamento è dal 17 al 25 settembre 2022. Il Salone di Detroit prevede anche altre attività che coinvolgeranno la città, in particolare nella zona Downton Detroit, che da anni l’amministrazione locale sta tentando di recuperare e rilanciare.

Leggi anche – CES 2022, il salone della tecnologia di Las Vegas: date e dettagli

“Siamo orgogliosi di riavere la fiera al centro della città – ha spiegato il sindaco Duggan – siamo pronti a sfruttare tutto quello che abbiamo imparato in questi due anni e mezzo di chiusura. Anche questa è stata un’esperienza utile per capire molte cose e migliorare la prossima edizione”. Chiaramente le misure per contenere i rischi da contagio Covid saranno severe e numerose, ma gli organizzatori hanno comunicato di aver trovato un’organizzazione che darà la massima garanzia al pubblico e agli addetti ai lavori.