Formula 1, due nuovi marchi in griglia: l’indiscrezione

Due famosi marchi potrebbero entrare in Formula 1 nei prossimi anni: giungono nuove indiscrezioni che confermano quanto già emerso.

Il nuovo regolamento sui motori che verrà adottato dal 2026 aprirà le porte all’arrivo di nuovi costruttori in Formula 1. Le regole adottate finora non hanno rappresentato un grande stimolo a nuovi ingressi. L’unica novità è stata il ritorno di Honda, che però ha ufficialmente lasciato al termine della scorsa stagione.

F1
F1 (Foto Getty Images)

Dal 2026 sulla griglia della F1 potremmo vedere nuovi motoristi, magari anche nuovi team. I vertici di Liberty Media ci sperano e già trapelano rumors in merito. Quelli più noti riguardano lo sbarco nel Circus del gruppo Volkswagen con i marchi Audi e Porsche. Se ne parla da tempo e qualcosa si potrebbe concretizzare.

Audi e Porsche in F1 con McLaren e Red Bull?

Red Bull McLaren
Red Bull e McLaren in pista in Formula 1 (foto Getty Images)

Per quanto riguarda Audi, era emersa una trattativa per l’acquisto delle divisioni Automotive e Racing della McLaren. Da Woking era giunta una smentita, ma nelle ultime ore Frankfurter Allgemeine Zeitung ha rilanciato la notizia e sembra esserci davvero una negoziazione in corso.

LEGGI ANCHE -> Ferrari, a Maranello ne sono convinti: importante svolta in arrivo

McLaren come azienda negli ultimi anni non se la sta passando bene finanziariamente, il Covid-19 ha fatto danni. La vendita o comunque una partnership con Audi potrebbe aiutare il rilancio. In F1 la scuderia va bene a livello di risultati, però per vincere serve di più. E facendosi fornire i motori da Mercedes, che ha già un suo team di riferimento nel campionato, potrebbe essere complicato tornare in cima al Mondiale. A Stoccarda non vogliono certo farsi sconfiggere da un cliente. Stipulando un’altra collaborazione lo scenario potrebbe migliorare.

Porsche, come Audi, non vorrebbe entrare in Formula 1 solo come fornitrice di motori. È sempre Frankfurter Allgemeine Zeitung a spiegare che ci sono contatti in corso con la Red Bull per stringere una partnership importante.

La scuderia di Milton Keynes ha dovuto fare i conti con la decisione di Honda di lasciare la F1, ma avrà comunque supporto dai tecnici giapponesi. Nel frattempo sta mettendo in piedi la Red Bull Powertrains per occuparsi direttamente dei propri propulsori. Vedremo se deciderà di accordarsi con Porsche oppure prenderà un’altra strada.