Valentino Rossi, “sogno” svanito: il destino della moto dei sogni

A Valencia Valentino Rossi aveva espresso un desiderio, ma non è stato accontentato. Il sogno di fine carriera resta incompiuto.

Durante il week-end di Valencia 2021, l’ultimo di Valentino Rossi da pilota, Dorna gli ha riservato una gradita sorpresa facendogli trovare le nove moto con cui è diventato campione del mondo. Tra queste la tanto cara Honda NSR500 con cui ha vinto il Mondiale 2001. Una moto che il Dottore avrebbe sempre voluto conservare nella sua dimora a Tavullia, ma HRC gli ha negato il consenso già in passato.

Le moto iridate di Valentino Rossi 13-01-2022
Le moto iridate di Valentino Rossi (Getty Images)

A fare da ambasciatore per le tre Honda presenti a Valencia, tante quante hanno accompagnato il campione nei tre titoli iridati conquistati con il marchio dell’Ala dorata, c’era il team manager Alberto Puig, che ha ribadito la linea ferma della sua azienda: Honda vuole tenere per sé quelle moto che hanno un grande valore storico. Portarle sul circuito Ricardo Tormo non è stato facile, Honda temeva che potessero danneggiarsi durante il viaggio dal Giappone alla Spagna, pertanto avevano posto delle condizioni rigorose per il trasferimento.

La Honda di Valentino Rossi ritorna in Giappone

Alberto Puig
Alberto Puig (Getty Images)

L’11 novembre 2021 nel paddock è stato allestito un gazebo in cui sono state messe in fila le tre Honda insieme a due Aprilia e quattro Yamaha. Valentino Rossi non ha esitato a reclamare con educazione e simpatia la NSR500: “Ho parlato con Alberto e gli ho chiesto se potevo avere almeno la 500 perché in realtà è mia“, ha detto dinanzi ai media presenti. “Honda voleva regalarmi questa moto“, ma “per qualche motivo la moto non è mai arrivata. L’avrei tratta bene, alle temperature corrette e avrebbe avuto un posto speciale a casa mia“.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi svela la sua icona: “E’ stato speciale”

Ma nulla da fare, Honda ha fatto riportare indietro le tre moto, segno che la separazione tra il campione e il marchio nipponico non è stato indolore. Ricordiamo che Valentino Rossi non ha voluto rinnovare il contratto con HRC per passare in Yamaha nel 2004 con cui ha subito vinto il titolo iridato. Adesso la Honda NSR500 e le due RC211V sono tornate presso la Honda Collection Hall di Motegi. Alberto Puig è stato chiaro: “Vogliamo mostrare la moto come un trofeo nel nostro Paese. Siamo molto orgogliosi di tutti i titoli vinti, compresi quelli con Valentino”.

Valentino Rossi MotoGP Valencia 2021
Valentino Rossi (Foto Getty Images)