Ralf Schumacher “congeda” Hamilton: “E’ il suo sostituto ideale”

Ralf Schumacher congeda Lewis Hamilton: l’ex pilota tedesco individua il sostituto ideale del pilota Mercedes sette volte Campione del Mondo

L’ultima gara del Mondiale di Formula 1, a distanza di un mese, continua a tenere banco in casa FIA. La Federazione ha infatti annunciato l’avvio di un’inchiesta che analizzerà quanto accaduto a Yas Marina, sull’utilizzo della safety car nel giri finali del Gran Premio, operato contestato dalla Mercedes nei confronti di Michael Masi.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Ansa foto)

Al World Motor Sport Council del Bahrain in programma il prossimo 18 marzo sarà annunciata una decisione. Questa potrebbe anche inficiare sul futuro di Lewis Hamilton in F1. Il pilota sette volte Campione del mondo non ha digerito – come tutta la Mercedes – l’epilogo del Mondiale e da allora si è trincerato dietro un silenzio assordante.

L’ipotesi di un ritiro o di un anno sabbatico dovrebbe rimanere solo tale, con il numero 44 regolarmente al suo posto per il prossimo Mondiale ma nulla è da escludere. Se davvero Lewis dovesse decidere di appendere casco e guanti al chiodo, la Mercedes sarebbe costretta a trovare un sostituto nel ruolo di prima guida da affiancare a George Russell, appena prelevato dalla Williams al posto di Valtteri Bottas, finito all’Alfa Romeo.

Ralf Schumacher e l’elogio a Sebastian Vettel

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Ansa foto)

Ralf Schumacher, fratello di Michael ed ex pilota, ai microfoni di Sky Deutschland ha suggerito un profilo idoneo, quello di Sebastian Vettel. “Ha velocità ed esperienza e conosce anche il motore Mercedes” ha detto il tedesco sostenendo come i progetti delle Frecce d’Argento e dell’Aston Martin siano simili.

LEGGI ANCHE >>> Sebastian Vettel, il rammarico dell’ex pilota Ferrari: “Volevamo esserlo”

Schumacher ha anche evidenziato come per l’ex pilota della Ferrari non sia stato l’ideale l’addio di Szafnauer dal ruolo di Team Principal dell’Aston Martin. “Penso che fosse in ottimi rapporti con Otmar“. E chissà se davvero la Mercedes abbia pensato al quattro volte campione del mondo in caso di addio di Hamilton.